Farinata della Garfagnana

4/5
  • Procedura 2 ore 50 minuti
  • Cottura 2 ore 30 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Farinata della Garfagnana


    invia tramite email stampa la lista

    I legumi sono molto nutrienti e rappresentano la fonte principale di proteine soprattutto per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Purtroppo però, non tutti li gradiscono. Provate questa ricetta: una succulenta farinata della Garfagnana sarà in grado di farvi cambiare idea e farvi apprezzare questa portata come non avreste immaginato.

    Preparazione

    1) Mondate 200 g di cavolo nero, lavatelo e tenetelo da parte. Sgranate 150 g di fagioli borlotti e metteteli a lessare per 1 ora e 30 minuti in acqua salata; unitevi 1 patata pelata e mezza carota sbucciata, tagliate a tocchetti. Una volta raggiunto il bollore, aggiungete mezza costa di sedano, il cavolo e mezza cipolla affettati.

    2) Non appena l'acqua prende nuovamente il bollore, levate la pentola dal fuoco e versate lentamente, a pioggia, 350 g di farina di mais mescolando continuamente in modo che non si formino grumi.

    3) Rimettete il recipiente sul fuoco, aggiungete un pizzico di sale e una macinata di pepe e cuocete per 45 minuti mescolando spesso e aggiungendo, se il composto si addensa eccessivamente, acqua bollente. Servite calda, tiepida oppure fredda, in quest'ultimo caso versandola su un tagliere a rassodare e tagliandola a fettine.

    di LA CUCINA REGIONALE ITALIANA Riproduzione riservata