Crostoni con verza e bitto al burro e salvia

4/5
  • Procedura 1 ora 5 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Crostoni con verza e bitto al burro e salvia


    invia tramite email stampa la lista
    Crostoni con verza e bitto al burro e salvia
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Incidete il torsolo di 1 verza da 800 g ed estraetelo. Separate le foglie, sciacquatele e lessatele per 20 minuti. Quando sono tenere, ma ancora croccanti, scolatele e poi raffreddatele sotto il getto dell'acqua.

    2) Asciugate le foglie di verza e tagliatele a losanghe; sbucciate 2 spicchi d'aglio e affettatelo sottile; lavate 2 rametti di salvia e spezzettate le foglie; grattugiate 80 g di bitto.

    3) Fate fondere 40 g di burro in una larga padella, aggiungete l'aglio e la salvia preparati e fate insaporire a fiamma dolce per un paio di minuti. Unite al soffritto le losanghe di verza, insaporite con un pizzico di sale e una macinata di pepe e cuocete ancora per 5 minuti.

    4) Unite anche il formaggio grattugiato e proseguite la cottura per 10 minuti mescolando di continuo. Intanto tostate le fette di pane sotto il grill del forno e distribuitevi le verze calde. Servite subito i crostoni come antipasto.


    Il bitto è un formaggio che risale ai Celti rifugiati in Valtellina. Esperti allevatori casari, cominciarono a produrre formaggi duri e a lunga conservazione. Per gli amanti di questo formaggio dal sapore deciso, ogni anno a metà ottobre, a Morbegno in provincia di Sondrio, si svolge la tradizionale “Mostra del Bitto”. Qui altre idee per usare il bitto in cucina.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata