Cotechino e lenticchie: un classico di Capodanno

Foto
4/5
  • Procedura 2 ore 20 minuti
  • Cottura 2 ore
  • Persone 4
  • Difficoltà media

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Cotechino e lenticchie: un classico di Capodanno


    invia tramite email stampa la lista

    200 g di lenticchie secche già tenute a bagno 12 ore in acqua fredda
    un cotechino di 800 g già tenuto a bagno per 2 ore in acqua fredda
    60 g di pancetta affettata
    una piccola cipolla
    un rametto di salvia
    sale

    1) Sgocciolate le lenticchie tenute a bagno, sciacquatele sotto l'acqua fredda e tenetele da parte. Togliete il cotechino
    all'acqua, asciugatelo con carta assorbente da cucina e bucatelo qua e là con un grosso ago o con uno stecchino di
    legno (ma non con la forchetta, con la quale otterreste dei buchi troppo grossi e ravvicinati che straccerebbero la pelle).
    Fasciate il cotechino con un telo ben aderente, legate strettamente le estremità con filo bianco da cucina e mettetelo in
    una casseruola contenente acqua fredda. Mettete il recipiente sul fuoco e portate a ebollizione a fiamma bassa. Quindi
    diminuite ancora il volume della fiamma e proseguite la cottura nell'acqua, che dovrà appena sobbollire per circa 2 ore.
    2) Sbucciate la cipolla e affettatela finemente. Fate rosolare le fettine di pancetta in un tegame senza aggiungere condimenti,
    unite la cipolla e smuovendola con un cucchiaio di legno lasciatela rosolare nel grasso rilasciato dalla pancetta. Unite
    qualche foglia di salvia e le lenticchie scolate.
    3) Mescolate le lenticchie per insaporirle nel soffritto, quindi copritele di acqua poco più che a filo. Fatele cuocere a fiamma
    molto bassa finché saranno tenere (circa 40 minuti) e avranno assorbito quasi tutto il liquido. Salatele, mettetele su un
    piatto da portata e servitele con il cotechino a fette.


    di SALE&PEPE Riproduzione riservata