Cialledda fredda

5/5
  • Procedura 50 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Cialledda fredda


    invia tramite email stampa la lista
    Cialledda fredda
    La trovi anche su:

    Specialità tipica pugliese a base di pane raffermo di Altamura, le “ciallèdde” (cialde) possono essere preparate fredde, come in questa ricetta estiva, oppure calde con l'aggiunta di un mix di verdure bollite. Ecco la ricetta facile e veloce da prepare in 20 minuti (più 1/2 ora di riposo in frigorifero).

    Preparazione

    1) Sciacquate 4 pomodori maturi e tagliateli a pezzetti; pulite e lavate 1 costa di sedano e affettatela finemente, come pure 2 cipollotti che avrete precedentemente pulito, privato di guaina esterna e radichette. Sbucciate 1 carosello (tipico cetriolo pugliese piccolo e dolce) e tagliatelo a striscioline sottili con un pelapatate.

    2) Riunite tutte le verdure crude in una ciotola e conditele con sale, pepe, un pizzico di origano secco e abbondante olio extravergine di oliva

    3) Spezzate a metà 6 fette di pane di Altamura raffermo, bagnatelo con un po' di acqua fredda e sistematele su un piatto da portata, 
    alternandole alle verdure condite e formando 4 torrette in 4 piatti. Lasciate riposare in frigo la ciallèdda fredda per 30 minuti prima di servirla in tavola. 


    Il ruolo del pane in ricette tradizionali come questa non è dissimile da quello della pasta, tende ad attenuare la forza del condimento e dunque non è necessario accostarvi un vino molto corposo. Come nel caso della ciallèdda, il cui elemento centrale è la sostanza del pane di Altamura, che magnetizza la freschezza degli ortaggi e merita l'eleganza di un lieve e netto vino rosato.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata