Idee in cucina

Biscotti allo zenzero

5/5
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Biscotti allo zenzero


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Raccogliete 160 g di burro a pezzetti in una ciotola, lasciatelo ammorbidire, lavoratelo con un cucchiaio di legno finché sarà diventato morbido come una pomata; aggiungete 100 g di zucchero a velo e lavorate con le fruste elettriche: dovrete ottenere una crema soffice e chiara.

    2) Unite all'impasto un 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato finemente (oppure un grosso pizzico di zenzero in polvere e 1 cucchiaino di scorza d'arancia grattugiata). Incorporate 1 uovo intero e, alla fine, 260 g di farina fatta scendere da un setaccino, mescolando delicatamente.

    3) Trasferite il composto in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella del diametro di circa 1 cm e fatelo scendere, formando piccole paste tonde o ciambelle o "esse", su una placca foderata con carta da forno.

    4) Tagliate 50 g di zenzero candito a bastoncini e appoggiatene 1 o 2 su ogni biscotto premendo un poco per farlo aderire (per un gusto più delicato potete utilizzare anche 1 pezzetto di zenzero e un pezzetto di mandorla).

    5) Passate la placca in forno a 170° C e cuocete i biscotti allo zenzero per circa 10-15 minuti, secondo la loro dimensione. Servite in tavola una volta fatti raffreddare.


    Fresco, candito, esseccato: in Asia lo zenzero viene usato quanto il sale. Noi occidentali l'abbiamo invece scoperto da poco, per insaporire ricette detox sia dolci che salate. Fresco è pungente, con note citrate (spesso si consiglia di sostituirlo con la scorza grattugiata di limone, ma non è la stessa cosa). Una volta essiccato, quella sensazione di freschezza si trasforma in un aroma caldo e fortemente piccante. Il sapore pungente resta anche quando lo zenzero viene candito, messo sott'aceto o sciroppato. Se acquistate il rizoma fresco scegliete le parti più sottili che sono meno fibrose, se è essiccato preferite quello bianco e, prima di utilizzarlo, schiacciatelo con un pestello o con il batticarne in modo che sprigioni al massimo il suo aroma. Per la stessa ragione, macinatelo al momento e in piccole quantità.

    Vi interessa scoprire come preparare un altro dolce molto famoso che ha tra gli ingredienti questa spezia? Cliccate qui per leggere la ricetta degli omini di pan di zenzero da disporre anche a forma di golosa corona per impreziosire la tavola di Natale. Buon divertimento!

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata