Arrosto di manzo marinato

5/5
  • Procedura 1 ora 20 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Arrosto di manzo marinato


    invia tramite email stampa la lista

    1,2 kg di entrecote di manzo (costata senza osso) in un solo pezzo
    1 limone
    2 spicchi d'aglio spellati
    1 bicchiere scarso di vino bianco secco
    qualche goccia di salsa Worcester
    2 cucchiai di erbe aromatiche fresche tritate (timo, rosmarino e origano)
    1 cipollotto
    2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    sale e pepe

    1) Prepara la marinata. Lava bene il limone e spremi il succo in una ciotola; taglia a fettine gli spicchi d'aglio. Pulisci il
    cipollotto, lavalo, taglialo a rondelle e trasferiscilo nella ciotola. Aggiungi le erbe aromatiche, le fettine d'aglio, la salsa
    Worcester, il vino, l'olio, un pizzico di sale e una macinata abbondante di pepe. Mescola con un cucchiaio o con una
    frusta, fino a ottenere una salsa omogenea. Sistema la carne in un piatto da portata, irrorala con la marinata e lasciala
    riposare per circa 2 ore, a temperatura ambiente, coperta con pellicola trasparente, in modo da farla insaporire bene.
    2) Cuoci la carne. Scalda il forno a 180° circa. Intanto sgocciola bene la carne dalla marinata, che filtrerai e terrai attraverso
    un colino a maglie fitte e terrai da parte. Disponi la teglia da forno, riempita con 2 dita d'acqua, nella parte bassa del forno,
    in modo che raccolga i succhi della carne. Sala leggermente il pezzo di carne, appoggialo sulla griglia del forno e cuocilo
    sotto il grill per almeno 1 oretta, girandolo ogni tanto con 2 cucchiai di legno, senza pungerlo, in modo da trattenerne i
    succhi. Per evitare che il pezzo di carne si secchi troppo, bagnalo di tanto in tanto con la sua marinata.
    3) Completa e servi. Togli l' arrosto dal forno, lascialo riposare per 5 minuti circa, taglialo a fette dello spessore di 1 cm
    scarso, trasferiscilo in un piatto da portata e servilo subito, ancora caldo.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata