Arrosto di coppa nella verza

5/5
  • Procedura 1 ora 55 minuti
  • Cottura 1 ora 30 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Arrosto di coppa nella verza


    invia tramite email stampa la lista
    Arrosto di coppa nella verza
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) Per un arrosto di coppa alla verza per circa 6 persone come prima operazione eliminate la costola bianca centrale di 6 gradi foglie di verza e scottatele in acqua bollente salata per un minuto; scolatele e lasciatele asciugare su un telo pulito.

    2) Allargate le foglie di verza scottante su un tagliere e copritele con 150 g di fettine di prosciutto crudo; distribuitevi sopra 80 g di olive taggiasche denocciolate tritate, sistemate al centro un pezzo di coppa di maiale da circa 1 kg di peso, avvolgetela con il prosciutto e la verza e legatela con qualche giro di rafia.

    3) Trasferite l'arrosto di coppa di maiale in una teglia, irroratelo con un filo di olio extravergine d'oliva bagnatelo con 1/2 bicchiere di vino bianco; salate e pepate, unite 1 rametto di rosmarino, coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno a 170° C per 1 ora e 30 minuti, girando l'arrosto di tanto in tanto.


    Un arrosto di coppa di maiale in crosta, ma non di pasta da pane o pasta sfoglia, ma di foglie di verza e fette di prosciutto. Una gioia per il palato che è anche una gioia per gli occhi: buono quanto bello, quanto spettacolare. Un secondo di carne piuttosto economica eppure adatto anche ai pranzi e alle cene più importanti: Natale e Capodanno compresi!

    Al momento dell'acquisto, verificate che la carne di maiale sia soda, rosata (un colore rossastro denota una qualità inferiore), con le parti grasse bianche e consistenti; in frigo si mantiene per 2 giorni. Lonza e braciole si trovano facilmente, mentre spalla e coppa (destinati soprattutto alla produzione dei salumi) vanno ordinati. I cavoli, grandi o piccoli, a foglia o a cimette, se sono freschi devono essere sodi, di colore brillante e privi di macchie e ammaccature. Teneteli in frigo per 2-3 giorni; conservati più a lungo perdono consistenza e sapore. Maiale & cavoli sono una accoppiata vincente da interpretare in una golosa serie di primi piatti e secondi con contorno: idee di anima robusta con un tocco gourmand! Prova anche il risotto con verze e salsiccia oppure la tradizionale casoeula lombarda.

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata