• Procedura
    2 ore 10 minuti
  • Cottura
    1 ora 30 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Anatra farcita con salsiccia

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    un'anatra di 1,5 kg
    2 rametti di salvia
    2 rametti di rosmarino
    3 spicchi d'aglio
    180 g di salsiccia
    140 g di prosciutto affumicato in una fetta spessa
    70 g di pane ai 5 cereali
    40 g di pane bianco
    un porro
    una fetta di zucca di circa 600 g
    una grattata di noce moscata
    50 g di pinoli
    3 dl di vino bianco secco
    1,5 dl di brodo
    un grosso uovo
    olio extravergine di oliva
    sale, pepe

    1) Pulite l'anatra, passatela sulla fiamma per eliminare la peluria, sciacquatela e asciugatela con carta assorbente,
    salatela e pepatela.
    2) Tagliate il pane a dadini e fateli tostare in forno caldo a 180° fino a quando saranno dorati e croccanti. Pulite
    la zucca eliminando scorza e semi, poi tagliatela a dadini di un cm circa.
    3) Rosolate in una padella la salsiccia privata della pelle e sbriciolata, unite 3 cucchiai di olio, i dadini di zucca,
    bagnate con metà del vino e cuocete per 5 minuti; aggiungete il porro a fettine e lasciate sul fuoco ancora per 5
    minuti, bagnando con qualche cucchiaio di brodo caldo. Spegnete il fuoco, salate, pepate, insaporite con la noce
    moscata, unite il pane, i pinoli tritati e mescolate.
    4) Farcite l'anatra con la metà del ripieno preparato, trasferitela in una teglia, unite le erbe aromatiche, l'aglio intero,
    il vino rimasto e 4 cucchiai di olio e cuocetela in forno caldo a 190° per un'ora bagnando di tanto in tanto con il
    brodo caldo rimasto.
    5) Amalgamate al ripieno rimasto il prosciutto tritato e l'uovo battuto, formate un cilindro, avvolgetelo in carta da
    forno, mettetelo nel forno accanto all'anatra e cuocetelo per 40 minuti. Tagliate l'anatra a pezzi e servitela
    irrorata con il fondo di cottura e con il cilindro di ripieno a fettine.
    Riproduzione riservata