Ciambella paradiso

4.00/5 (100)
ciambella-paradiso immagine

Ingredienti

120 gr zucchero
6 cucchiai gelatina di frutta
q.b. vanilina
q.b. zuccherini colorati
q.b. sale

Scorri la ricetta step by step e impara a preparare la ciambella paradiso: una torta soffice e profumata decorata con pistacchi e zuccherini. 

Procedimento

Impasto ciambella paradiso
1 di 5

1) Preparate il composto. Per prima cosa sgusciate 4 uova, separando i tuorli dagli albumi. Montate i primi con 120 g di zucchero, la scorza di mezzo limone grattugiata, un pizzico di sale e uno di vanillina. Montate i 4 albumi a neve ferma con un pizzico di sale, uniteli ai tuorli, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarli. Dopo aver aggiunto circa i 2 terzi degli albumi, incorporate gradualmente 60 g di farina e 35 g di amido di mais, fatte scendere da un setaccio, alternandoli agli albumi rimasti. 

ciambella-paradiso
2 di 5

2) Imburrate e infarinate, oppure foderate con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato, uno stampo a ciambella di 26-28 cm di diametro, versatevi il composto, livellatelo con una spatola e cuocete in forno già caldo a 160-180° C per circa 35 minuti. Nel caso non abbiate tempo per preparare il composto con le vostre mani potete usare anche un preparato pronto per torte Paradiso. 

ciambella-paradiso ricetta
3 di 5

2) Sformate la ciambella su una gratella e lasciatela intiepidire.Tuffate 50 g di pistacchi non salati per qualche istante in un pentolino con acqua bollente, sgocciolateli, strofinateli dentro un telo, spellateli e tritateli grossolanamente al mixer. Stemperate 5-6 cucchiai di gelatina di albicocche in un padellino con 2 cucchiai di acqua, scaldatela e spennellate con il composto la superficie della torta, mentre è ancora tiepida.

ciambella-paradiso foto
4 di 5

3) Disponete fiorellini di zucchero sulla ciambella paradiso, quindi spolverizzate con i pistacchi sbriciolati.

ciambella-paradiso immagine
5 di 5

4) Servite la ciambella paradiso accompagnata da crema pasticciera (cliccate qui per la ricetta casalinga).

di IN TAVOLA Riproduzione riservata