• Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Torta di carote

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Ungete una tortiera a cerniera di 24 cm circa e infarinatela. Spuntate 300 g di carote novelle, raschiatele con un coltello, lavatele, asciugatele e grattugiatele con una grattugia a fori grossi, raccogliendole poi in una ciotola. Se non usate carote novelle, grattugiate solo la parte tenera della polpa, scartando quella centrale più dura e fibrosa.

    2) Immergete 300 g di mandorle sgusciate in una ciotola piena d'acqua bollente, lasciatele a bagno per qualche minuto, finché la pelle si
    ammorbidisce; quindi pelatele, sistematele man mano su una placca e fatele asciugare in forno caldo per 2-3 minuti. Quindi tritatele fini nel mixer, poche alla volta, con un cucchiaio di zucchero. Un trucco da chef utile per evitare che la frutta secca butti fuori olio.

    3) Prendere 4 uova, separate i tuorli dagli albumi e metteteli in 2 ciotole diverse. Unite lo zucchero rimasto ai tuorli e sbatteteli con una frusta elettrica fino a quando saranno diventati molto chiari, gonfi e spumosi. Aggiungete 300 di farina setacciata con 1 cucchiaino di lievito per dolci e incorporate, a cucchiaiate, le carote grattugiate e le mandorle tritate.

    4) Aggiungete un pizzico di sale ai 4 albumi e montateli a neve fermissima possibilmente con le fruste elettriche, così restano compatti più a lungo. Per renderli ben sodi, cominciate a sbatterli con le fruste a bassa velocità e poi aumentate man mano che si gonfiano. Aggiungete gli albumi montati all'impasto della torta una cucchiaiata alla volta, cercando di mescolare sempre nello stesso senso per evitare di smontarli, fino a quando il composto diventa di colore omogeneo.

    5) Trasferite il composto nella tortiera e battetela delicatamente sul piano di lavoro per farlo assestare; poi livellate la superficie della torta con una spatola e cuocete in forno a 180° C per un'ora circa, avendo cura di non aprire lo sportello nella prima mezz'ora. Se la torta alle carote inizia a prendere troppo colore, coprite la tortiera con un foglio di carta da forno bagnata e strizzata.

    6) Trascorso il tempo indicato, verificate la cottura della torta pungendola con uno stecchino. Ricordate però che la torta di carote resta sempre comunque un po' umida, per cui lo stecchino uscirà pulito ma non asciutto. Sganciate il bordo della tortiera, sformate il dolce su una gratella, fatelo raffreddare, cospargetelo con zucchero a velo setacciato e guarnitela a piacere.

    Riproduzione riservata