Idee in cucina

Tisana al lime e zenzero

Credits: Shutterstock
4/5
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Tisana al lime e zenzero


    invia tramite email stampa la lista

    Preparazione

    1) Lava e affetta sottile 5 cm di rizoma di zenzero. Ricava 4 fettine da 1 lime. Trasferisci tutto in una brocca con 2 cucchiai di miele.

    2) Aggiungi 3 tazze di acqua bollente e 3 filtri di una tisana a piacere, purché di gusto neutro, e lascia in infusione per 7-8 minuti.

    3) Togli i filtri e lascia intiepidire la tisana al lime e zenzero. Questa bevanda aromatica è buona sia calda che fredda.


    Originario dell’India, oggi proviene soprattutto da Florida, Messico e Brasile, dov’è disponibile tutto l’anno. Il lime, frutto piccolo, verde e tondeggiante ha polpa e scorza molto aromatiche. Si usa nella cucina etnica e in tanti cocktail. Va conservato al buio altrimenti perde facilmente l’aroma.

    Lo zenzero sembra una radice bitorzoluta e carnosa, ma è in realtà il rizoma (la parte della pianta che cresce sottoterra) di una pianta originaria delle regioni tropicali dell’Asia; quello giamaicano è considerato pregiato. Oltre che come spezia, è usato come aromatizzante per la preparazione di liquori e bibite come il ginger; è apprezzato per le proprietà digestive, stimolanti e antisettiche.

    Lo zenzero si acquista fresco a pezzetti: ha scorza color sabbia e polpa soda e quasi bianca, dall’intenso profumo aromatico simile alla scorza del limone, con un retrogusto piccante. A scagliette, fettine o grattugiato, profuma piatti di carne, pesce, crostacei e verdure (per esempio, il tataki giapponese, tonno e carne con un battuto di zenzero). Prima sbucciatelo con il pelapatate, poi affettatelo o grattugiatelo. Sul mercato si trova anche zenzero in polvere liofilizzato, un ingrediente tipico del curry indiano come dei dolci europei di antica tradizione, o candito (in pasticceria). Sott’aceto, è servito invece con il sushi. Oltre a quella etnica classica, lo utilizza spesso la cucina fusion, talvolta insieme all’olio di sesamo, per rivisitare le ricette di tradizione e dar loro un tocco orientale.

    di CUCINA NO PROBLEM Riproduzione riservata