Piadina romagnola

5/5
  • Procedura 25 minuti
  • Cottura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Piadina romagnola


    invia tramite email stampa la lista


    1) Impastate 300 g di farina con un pizzico di sale, 50 g di strutto (la ricetta tradizionale non lo prevede ma in alternativa potete usare olio d'oliva extravergine), 1 bustina di lievito e 1 dl circa di acqua tiepida; lavorate la pasta fino a renderla compatta, copritela e lasciatela riposare per un'ora.

    2) Dividete l'impasto per piadina in 4 parti e stendetele in dischi sottili del diametro di 16-18 cm. Scaldate una piastra o una padella di ferro e cuocetevi le piadine per 3-4 minuti, girandole una volta.

    3) Servite le piadine romagnole calde con olio evo e origano oppure farcitele con i vostri ingredienti preferiti. Piegate le piade a metà, tagliatele in due parti uguali, ripassatele velocemente sulla piastra ben calda e servitele subito.  

    4) Se volete portare in tavola la ricetta classica spalmate su ciascuna piadina un velo di formaggio squacquerone lasciando libero circa 1/2 cm di bordo, farcitela con qualche fetta di prosciutto crudo e qualche foglia di rucola lavata, asciugata e condita con olio e sale. Quindi riscaldate le piadine romagnole come al punto sopra.


    Se cercate nuove idee originali cliccate qui: scoprirete tanti altri golosi ripieni. Buon appetito!

    di CUCINA MODERNA Riproduzione riservata