• Procedura
    2 ore 15 minuti
  • Cottura
    1 ora 15 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Panissa o paniccia ligure

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    ingredienti
    300 g di farina di ceci
    abbondante olio per friggere
    sale
    vini consigliati
    Golfo del Tigullio Bianco
    Collio Chardonnay (bianco)

    Trasferite la farina di ceci in una pentola e versatevi 1 litro di acqua poco più che tiepida. Mescolate con la frusta, passate il
    tutto a setaccio raccogliendo il ricavato in una casseruola. Mettete sul fuoco.
    Cuocete per 1 ora e 15 minuti a fiamma media, continuando a mescolare come si fa per la polenta (volendo potrete usare
    l'apposito paiolo elettrico).
    Una volta cotta, la panissa si staccherà dalle pareti della casseruola. A questo punto versatela in una teglia a bordi bassi e lasciate raffreddare completamente.
    Tagliate la panissa a bastoncini, come fossero patate; immergete pochi bastonicini alla volta in abbondante olio caldissimo e friggeteli. Quando diventano dorati sgocciolateli e passateli su carta assorbente da cucina.
    Regolate di sale e servite la panissa ben calda, insieme a spicchi di farinata. La panissa si serve anche appena tolta dalla casseruola senza farla raffreddare e senza friggerla, offrendola insieme a cipollotti freschi tritati, irrorata di olio extravergine d'oliva e cosparsa di pepe macinato al momento (vedi ricetta 'Panissa con cipolle stufate').



    Riproduzione riservata