• Procedura
    30 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facilissima

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Padellata di porri e nocciole

    Invia tramite Email
    Stampa la lista

    Preparazione

    1) Lavate 4 o 5 porri (circa 800 g di peso totale) e privateli delle radichette, della parte più verde delle foglie e delle guaine esterne. Tagliateli arondelle e cuoceteli a vapore per 10 minuti (in alternativa, scottateli in acqua bollente finché risultano morbidi ma non sfatti, scolateli e asciugateli con carta da cucina).

    2) Nel frattempo, sfogliate 1 mazzetto di timo fresco. Raccogliete 40 g di nocciole sgusciate in un canovaccio pulito e quindi battetele con un pestacarne fino a ottenere una granella non troppo fine.

    3) Sciogliete una noce di burro in una padella, aggiungete i porri, salateli e spolverizzateli con un’abbondante macinata di pepe. Mescolate delicatamente e poi unite buona parte delle foglioline di timo, la granella di nocciole e mezzo decilitro di vino bianco. Mescolate ancora, lasciate asciugare un poco il condimento e spegnete il fuoco.

    4) Distribuite la padellata di porri e nocciole nei piatti, cospargetela con il timo rimasto e servitela ben calda.


    Se vi piace, potete preparare lo stesso contorno goloso anche con le cipolle borettane: cuocetele in acqua con un goccio di aceto, scolatele ancora un po’ croccanti e poi procedete come indicato sopra. Potete anche sostituire il burro con l’olio extravergine d’oliva: avrete un piatto light adatto anche a chi segue un regime alimentare vegano.

    Riproduzione riservata