Idee in cucina

Margarita

5/5
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Margarita


    invia tramite email stampa la lista

    Il margarita è il più comune cocktail messicano a base di tequila, triple sec e succo di limone. Viene servito nella tipica coppa e la sua traduzione in spagnolo significa "margherita". Ecco la ricetta con le proporzioni base e le due varianti frozen e analcolico.

    Preparazione

    1) Spargi del sale su un piattino. Inumidisci il bordo di alcuni bicchieri ghiacciati (ideale sarebbe avere quelli a doppia coppetta) con del succo di limone, capovolgili e passali nel sale, in modo che resti attaccato al bordo.

    2) Shakera in un bicchiere tipo tumbler alcuni cubetti di ghiaccio con 5 parti di Tequila, 3 parti di liquore Triple sec (o Cointreau) e 2 parti di succo di limone. Filtra e versa nei bicchieri ghiacciati con il bordo "brinato" di sale.

    3) Servi il cocktail con un assortimento di nachos e salse. Se non hai il tempo di prepararle in casa, non c'è problema: i nachos sono ottimi anche semplicemente accompagnati da una salsa messicana piccante già pronta.


    Per preparare un Margarita frozen frulla i cubetti di ghiaccio nel mixer prima di mescolarli al coktail. Per preparare un Margarita analcolico fai bollire invece 2 dl d'acqua con 4 foglie di salvia, spegni e filtra dopo 5 minuti di riposo. Shakera l'infuso alla salvia freddo con ghiaccio e 2 dl di succo di limone o di lime. Filtra, unisci 1 dl di seltz e versa in 4 coppe con il bordo passato nel limone e sale.

    Riproduzione riservata