Frullati di frutta fresca: ricette per combattere il caldo

Frullati di frutta fresca: ricette per combattere il caldo

I frullati di frutta fresca sono un concentrato di energia per il tuo corpo e la tua salute: prova tutte le nostre ricette

Quando arriva il caldo non c’è niente di meglio che consumare una bevanda fresca e nutriente. Frappè, frullati di frutta fresca e smoothie sono la soluzione ideale per apportare la giusta dose di calorie e vitamine al nostro corpo, donandogli energia e freschezza senza rinunciare al gusto. Una pausa golosa che renderà la tua estate ancora più carica!

Sgonfiarsi con la frutta e la verdura estiva

VEDI ANCHE

Sgonfiarsi con la frutta e la verdura estiva

Differenza tra frullato e frappè

Ma che differenza c’è tra frullato e frappè? Queste due bevande, molto consumate in estate, sono davvero simili. Entrambi contengono frutta (tutte le tipologie vanno bene, scegliete in base ai vostri gusti), ma le modalità di realizzazione sono diverse. Il frullato, come dice la parola stessa, si prepara con pezzi di frutta frullati insieme a del latte. Al composto, dolce e cremoso, si possono aggiungere anche zucchero, miele o cacao. Il frappè, invece, prevede l’utilizzo di gelato o ghiaccio tritato al posto del gelato (o in aggiunta a esso). Questo fa sì che il frappè contenga più calorie, soprattutto se, come spesso accade, si aggiunge un pochino di liquore.

Differenza tra frullato e smoothie

Diffusi soprattutto negli Stati Uniti, gli smoothies hanno riscosso enorme successo anche in Italia e non sono altro che la versione americana dei nostri frullati. Il termine si utilizza per indicare qualcosa di leggero e spumoso. In effetti gli smoothie, a differenza dei frullati nostrani, sono ancora più light. La ricetta non prevede l’utilizzo di latte (o gelato) da mixare con la frutta: il composto viene diluito con yogurt magro o latte vegetale o, addirittura, con acqua e cubetti di ghiaccio. Spesso per realizzare uno smoothie si utilizzano pezzi di frutta congelata. 

Frullato di albicocche, ananas e pesca

Frullati di frutta fresca: albicocche, ananas e pesca

Vediamo ora alcune ricette di frullati di frutta fresca ideali per combattere il caldo. Iniziamo da quello con albicocche, ananas e pesca. Questo frullato di albicocche con aggiunta di ananas e pesca e un pizzico di garam masala è una bevanda deliziosa, fresca ed energetica, per quando hai voglia di fare una pausa merenda, al ritorno dal mare oppure se hai voglia di cenare in modo diverso e leggero. L’utilizzo della garam masala conferirà alla ricetta un retrogusto speziato e particolare: si tratta di un ingrediente che si ottiene dall’unione di curcumacannella, cardamomo, pepe nero, cumino, chiodi di garofano, e le sue origini affondano nell’India e nel Pakistan, in cui le miscele di spezie sono un principio cardine della tradizione culinaria.

Ingredienti

  • 4 albicocche mature
  • 1 pesca noce
  • 4 fette di ananas
  • Un pizzico di garam masala
  • Mezzo bicchiere di latte
  • Ghiaccio
Albicocca, come usarla per la cura di pelle e capelli

VEDI ANCHE

Albicocca, come usarla per la cura di pelle e capelli

Procedimento

  1. Per prima cosa sbuccia le albicocche ed elimina il nocciolo: scegli delle albicocche mature e mordide.
  2. Prosegui pulendo l’ananas e sbucciando la pesca. Inserisci tutto nel bicchiere di un frullatore e riduci in crema, non eccessivamente liquida.
  3. Alla fine aggiungi il latte e qualche cubetto di ghiaccio.Dai il tocco finale con un po’ di garam masala e servi.
  4. Se vuoi, puoi utilizzare del latte di riso o di soia, senza derivati animali, per rendere questo frullato adatto anche ai vegani.
  5. Il frullato di albicocche è pronto e con il suo gusto dolcemente speziato regalerà refrigerio alla tua pausa di benessere!

Frullati di frutta fresca: papaya

Il frullato alla papaya è un toccasana per la tua alimentazione e il tuo benessere: è ricco di vitamine, sali minerali e carboidrati, per questo potrà aiutarti a reintegrare le tue energie in giorni particolarmente stressanti e faticosi, oppure dopo aver praticato attività fisica o dopo uno sforzo mentale consistente. La papaya è anche ricca di papeina, riscontrabile nel frutto soprattutto quando non ha raggiunto la completa maturazione, in grado di apportare benefici all’intestino e di favorire la digestione. Inoltre, è in grado di contrastare la produzione di radicali liberi e ha effetti antiossidanti e antitumorali; riduce il colesterolo e per questo è fonte di salute per il cuore.

La papaya è un frutto tropicale, dalla forma e dal colore simile a quello del melone. È un frutto coltivato in America Latina, India, Sri Lanka e Indonesia ma è presente in maniera consistente anche sul mercato occidentale; per questo reperire questo frutto sarà piuttosto facile.

Frullati di frutta fresca

Ingredienti

  • 1 papaya 
  • 200 g ananas
  • 1 arancia
  • 1 lime
  • Qualche foglia di menta

Procedimento

La prima cosa da fare per la preparazione del frullato di papaya è pulire l’ananas e la papaya. Elimina buccia e semi, ricava la polpa e inseriscila nel bicchiere di un frullatore. Spremi il succo di un lime e di un’arancia (se vuoi puoi aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna) e aggiungilo alla polpa. Frulla il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo e versa nei bicchieri; aggiungi qualche fogliolina di menta per guarnire e se preferisci, del ghiaccio per renderlo più fresco. Se non consumi subito il frullato, conservalo in frigorifero per poche ore, per evitare che la frutta perda le sue sostanze nutrienti.

Mele, pere, fragole e cipolle: i supercibi alleati della linea

VEDI ANCHE

Mele, pere, fragole e cipolle: i supercibi alleati della linea

Frullato fragole e banane

Per una colazione fresca e nutriente frulla 200 g di fragole con la polpa di 4 banane, 40 g di mandorle spellate, 1 bicchierino di succo fresco d’arancia, foglie di menta e 250 g di panna acida. Qualche fragola per guarnire e via in tavola, insieme ai pancake con mirtilli e miele.

Frullato anguria e lime

Per combattere il grande caldo, l’anguria è un classico. Abbinata ai lime è l’ingrediente perfetto per un frullato estivo, adatto anche come spezza-fame.

Frulla 500 g di polpa di anguria (fredda da frigo) con il succo filtrato di 1 lime, 2 dl di latte di cocco freddo e alcune foglioline di erba limoncina. Guarnisci con tante fettine di lime e di anguria e servi con mini tramezzini ai gamberi tritati e una maionese di yogurt e basilico.

Smoothie al mango

Se cerchi un’idea originale per offrire un pre-cena fresco agli amici, questo è lo smoothie giusto.

Sbuccia un mango ben maturo e preleva 8 palline con l’attrezzino apposito. Taglia a dadini il resto della polpa e frullala con 4 cubetti di ghiaccio e il succo di 1/2 lime, unisci 6 dl di yogurt da bere e frulla ancora tutto. Decora con le palline di mango e cospargi di pistacchi.

Servilo con mini spiedini di spicchi di pesche alternati a ciliegine di mozzarella, pomodorini e fragole.

Frullati di frutta fresca

Frullato ai lamponi e menta

Ecco un frullato perfetto per chiudere la cena.

Sciacqua 400 g di lamponi e frullali con 2, 5 dl di latte freddo, 2 cucchiai di gelato di lamponi e foglioline di menta. Servilo con qualche cubetto di ghiaccio e una guarnizione di lamponi e menta fresca.

Accompagnalo a mini crostatine di brisée con fragoline di bosco e dadini di arancia. Il dessert è servito!

Frullati di frutta fresca: avocado e mela

La ricetta di questo frullato con l’avocado è molto semplice da preparare, ricco di sapore e benefici a cui non riuscirai più a rinunciare. L’avocado è un frutto ricco di grassi buoni che aiutano a combattere il colesterolo e che sono un toccasana anche per il cuore. Le sue proprietà benefiche agiscono come forti antiossidanti e contrastano l’invecchiamento delle cellule, per questo, inserirlo nella tua dieta alimentare, apporterà benefici anche alla tua pelle.

Le proprietà dell’avocado: ecco perchè fa bene

VEDI ANCHE

Le proprietà dell’avocado: ecco perchè fa bene

Ingredienti

  • 1 avocado
  • 1 mela
  • 1 vasetto di yogurt magro
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • Una manciata di chicchi di melograno

Procedimento

Per prima cosa ricordati di comprare un avocado maturo: il suo sapore sarà più dolce e la sua consistenza morbida. Lavalo sotto l’acqua corrente e sbuccialo con l’aiuto di un coltello ben affilato. Taglialo in due ed elimina il nocciolo, poi dividilo a pezzi e inseriscilo nel bicchiere del frullatore. Successivamente prendi la mela, non troppo matura, sbucciala, togli il torsolo e a pezzi inseriscila nel frullatore.

Per continuare con la preparazione del frullato con l’avocado, aggrega lo yogurt magro e un cucchiaino di zucchero di canna. Inizia a frullare il tutto e gradualmente aggiungi il latte. Puoi utilizzare del latte vaccino o se preferisci del latte vegetale. Se vuoi ottenere una consistenza più liquida, aggiungi più latte e lavora per un tempo maggiore. Il frullato di avocado e mela è pronto e la sua cremosità è favolosa! Decora con chicchi di melograno e se a casa hai del gelato, puoi utilizzarlo al posto del latte.

Mela limone detox centrifugato frullato

Frullato con zenzero e bacche di goji

Questo frullato con lo zenzero, combinato con il gusto delle fragole e con la consistenza della banana, conquisterà le tue papille gustative e sarà perfetto per una pausa a metà mattina o per una merenda salutare.

Vediamo insieme come fare.

Ingredienti

  • 15 fragole
  • 1 limone
  • 1 banana
  • 2 cm di zenzero
  • 30 g di bacche di goji
Bacche di Goji: benefici e proprietà del “diamante rosso cinese”

VEDI ANCHE

Bacche di Goji: benefici e proprietà del “diamante rosso cinese”

Procedimento

Per prima cosa grattugia la radice di zenzero, poi lava le fragole sotto l’acqua correte, elimina il picciolo e riponile nel bicchiere di un frullatore. Prosegui con la preparazione del frullato con lo zenzero sbucciando la banana e spremendo il limone per ricavarne il succo.

Pesa 30 g di bacche di goji e aggregale al resto. Unisci tutti gli ingredienti e frulla fino ad ottenere un composto liscio e denso. Se non consumi nell’immediato conserva in frigo, altrimenti servi in dei bicchieri alti, aggiungendo se vuoi del ghiaccio.

Il frullato con lo zenzero è pronto: se vuoi guarnisci con delle foglie di menta o di basilico.

I frullati di frutta fresca che fanno dimagrire

Non solo per combattere il caldo: alcune combinazioni di ingredienti consentono anche di realizzare frullati che fanno dimagrire. Utilizzando prodotti con proprietà dimagranti, infatti, è possibile creare frullati che aiutano a perdere i chili in eccesso. La combinazione mela e pompelmo, per esempio, è ideale per chi vuole tenere sotto controllo il peso e apporta all’organismo un concentrato di vitamine e sali minerali fondamentali. Limone e finocchio, con l’aggiunta della pera, è un altro frullato per dimagrire e sgonfiare la pancia. Infine, sedano, carota e mela, con l’aggiunta di un pizzico di zenzero: elimina le tossine, ripristina la regolarità intestinale e sgonfia.

Quanto tempo si può conservare un frullato

Una premessa è d’obbligo: l’ideale sarebbe bere i frullati al momento, appena fatti, per preservarne le proprietà e i principi nutritivi. Ma se ne avete preparato una quantità in eccesso o volete realizzarlo in anticipo rispetto a quando lo consumerete, quanto tempo si può conservare un frullato? Il consiglio è di berlo entro 24 ore dalla preparazione e in quel periodo tenerlo in frigorifero. 

Come non far annerire un frullato

Per non far annerire un frullato, esiste un semplice trucco: aggiungere una componente acida come antiossidante. Per rallentare il processo di annerimento della frutta frullata, infatti, sarà sufficiente aggiungere del succo di limone. Ovviamente, per poi ripristinare il gusto più dolce tipico dei frullati, sarà necessario aggiungere nuovamente dello zucchero o un altro dolcificante. 

Riproduzione riservata