Gnocchetti di zucca con sugo di funghi, porri e robiola

Gnocchetti di zucca con sugo di funghi cremoso

  • Procedura
    40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Gnocchetti di zucca con sugo di funghi cremoso

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Gnocchetti di zucca con sugo di funghi cremoso

    La trovi anche su:

    Ecco la ricetta facile e sfiziosa per preparare con tutta la famiglia gli gnocchetti di zucca: un primo ricco da guastare con un delicato sugo di funghi champignon, porri e formaggio robiola. I bambini li adoreranno!

    Preparazione

    1) Preparate l'impasto. Lessate 400 g di patate farinose con la buccia in acqua bollente per 40 minuti. Cuocete 150 g di polpa di zucca a vapore, tagliata a tocchi, per 20 minuti, finché risulta tenera. Passatela allo schiacciapatate e fatela cadere in una ciotola. Scolate, pelate e passate le patate allo schiacciapatate, facendole cadere sul piano infarinato.

    2) Create gli gnocchi di zucca. Sbattete 1 uovo e mescolatelo alla polpa di zucca. Impastatela con le patate e circa 180 g di farina: la quantità può variare secondo la qualità di patate e zucca: dovete ottenere un composto morbido e compatto. Rotolatene piccole dosi, sul piano infarinato, in cordoncini spessi 2 cm. Tagliateli a tocchetti, passateli con l'indice o il pollice sui rebbi di una forchetta e infarinateli. In questa operazione possono aitarvi i bambini di casa: si divertiranno!

    3) Preparate il sugo. Tritate la parte bianca di 3 porri e rosolatela in 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva con un ciuffo di origano fresco e uno spicchio di aglio. Unite i funghi champignon puliti e tagliati a fettine, sale, pepe e cuocete per 15 minuti. Aggiungete 100 g di robiola e mescolate.

    4) Impiattate e servite. Versate gli gnocchetti di zucca in abbondante acqua bollente salata. Scolateli con il mestolo forato appena salgono a galla e conditeli al volo in una terrina con il sugo di funghi cremoso con porri e robiola.

    Riproduzione riservata