Crostata di cioccolato e arance

5/5
  • Procedura 50 minuti
  • Persone 8
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Crostata di cioccolato e arance


    invia tramite email stampa la lista
    Crostata di cioccolato e arance
    La trovi anche su:

    Preparazione

    1) In una ciotola setacciate 275 g di farina 00 con 45 g di cacao amaro e un pizzico di sale. Unite 150 g di burro freddo a dadini, 2 cucchiai di zucchero semolato (circa 30 g) e lavorate con la punta delle dita, fino a ottenere una consistenza sabbiosa. Aggiungete, gradualmente, 2-3 cucchiai di acqua ghiacciata, formate una palla e premetela con il palmo in un disco non troppo sottile. Avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigorifero per almeno 60 minuti.

    2) Stendete la pasta e usatela per foderare uno stampo antiaderente a cerniera di 22-24 cm di diametro foderato con carta da forno bagnata e strizzata; ritagliate la pasta in eccedenza. Coprite il fondo con carta da forno e legumi secchi e cuocete in forno caldo a 200° C per 20 minuti. Eliminate la carta e i legumi. 

    3) Preparate la crema: sbattete 5 uova intere con 100 g di zucchero, unite la scorza grattugiata di 2 arance non trattate, poi spremetele tutte e 4 tenendo da parte le bucce e unite poco succo alla volta. Incorporate 125 g di panna fresca, versate la crema nel guscio della crostata e mettete di nuovo a cuocere in forno a 160° C per 45 minuti. 

    4) Tagliate le scorze delle arance tenute da parte a striscioline e mettetele in acqua fredda per almeno 30 minuti. Sgocciolatele, immergetele per 5 minuti in acqua bollente, prelevatele con un mestolo forato e mettetele in una casseruola con i 100 g di zucchero rimasti. Lasciatele su fuoco basso, finché saranno carmellate.

    5) Fate raffreddare le scorzette d'arancia caramellate e mettetele sulla torta. Se vi piace, potete aggiungere alla crostata di cioccolato e arance anche delle scorze candite coperte di cioccolato


    Semplice e deliziosa questa crostata di cioccolato e arance con copertura di scorzette caramellate mette a frutto tutte le parti dell'arancia: dal succo estratto dalla polpa alla buccia. Per prepararla optate per la varietà newhall particolarmente versatile e dotata su tutti i fronti. Volete preparare con le vostre mani anche i veri canditi di arancia? Procedete come spiegato di seguito.

    Lavate 2,5 kg di arance e fate 4 incisioni per ottenere 4 pezzi di scorza per ogni arancia. Eliminate la parte bianca, pesatene 800 g e scottatele per 3 minuti in acqua bollente. Scolatele, tuffatele per altri 3 minuti in un’altra pentola con acqua bollente e sgocciolatele. Portate a ebollizione 1 l di acqua con 700 g di zucchero e 2 cucchiai di glucosio (lo trovate in farmacia). Immergete le scorze e cuocetele per 25 minuti. Spegnete. Il giorno dopo, sgocciolatele su una gratella, con sotto carta da forno. Portate a ebollizione lo sciroppo con altri 150 g di zucchero, immergete le scorze, riportate a bollore, spegnete e fate raffreddare. Ripetete l’operazione, unendo ogni volta 150 g di zucchero, per altre 6 volte. Sgocciolate le scorze sulla gratella per 1 notte. Riportate a ebollizione lo sciroppo, immergete le scorze per l’ultima volta, spegnete e fate sgocciolare sulla gratella per 1 giorno. Questi canditi casalinghi si conservano per 1 o 2 mesi.

    di IN TAVOLA Riproduzione riservata