Confettura di prugne rosse

4/5
  • Difficoltà facile

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Confettura di prugne rosse


    invia tramite email stampa la lista copia negli appunti

    Preparazione

    1) Lavate e asciugate 1,5 kg di prugne rosse mature e tagliatele a pezzi, eliminando i noccioli (tenetene da parte una decina); raccogliete la polpa in una casseruola dal fondo spesso, unite 1/2 litro di acqua e cuocete a fuoco moderato per circa 20 minuti. Rompete con uno schiaccianoci i noccioli delle prugne tenuti da parte ed estraete la mandorla interna.

    2) Passate le prugne cotte al passaverdure con il disco medio, in modo da eliminare la buccia, quindi pesate il passato e versatelo nella casseruola: unite 800 g di zucchero per ogni chilo di passato; poi aggiungete le mandorle ricavate dai noccioli e la scorza di 1 limone non trattato tagliata a julienne fine. Mescolate, mettete sul fuoco e cuocete, mescolando, per circa un'ora.

    3) Versate un cucchiaino del composto in un piattino, mettetelo in frigo per qualche minuto, poi passatevi sopra un dito: se la superficie si increspa, la confettura di prugne sarà pronta; in caso contrario proseguite la cottura per renderla più densa.

    4) Versate la marmellata di prugne rosse ben calda in vasetti da marmellata a chiusura ermetica sterilizzati, chiudeteli e lasciate raffreddare.


    Con una sferzata di gusto e profumo, la confettura di prugne rosse è una valida e super golosa alternativa da spalmare sulle fette biscottate o sul pane per una sana colazione. Adatta anche per farcire crepes, crostate e clafoutis, o anche solo da mettere sullo yogurt, il suo sapore vagamente aspro la rende non troppo stucchevole e adatta a tutti. Per una marcia in più che non deluderà i palati più sopraffini, si può aggiungere anche cannella, anice stellato e zenzero che, con il suo retrogusto piccante, le conferisce quella nota che si amerà all’istante. La confettura di prugne rosse, conosciute anche come susine, si prepara nel periodo estivo, quando questi frutti si trovano in abbondanza. Di prugne se ne hanno di differenti varietà ma quelle rosse, impiegate in questa ricetta, raggiungono la massima maturazione proprio nel mese di luglio. In alternativa si può utilizzare anche la varietà gialla.

    Le prugne sono un frutto ricco di vitamine, Sali minerali e fibre. Sono povere di calorie e sono l’ideale se si segue una dieta ipocalorica. Sono inoltre fonte di polifenoli e antiossidanti e prevengono l’invecchiamento.

    Scelti per te