Come preparare l’agnello con le castagne

1/5 - Introduzione

L'agnello ha una carne facilmente digeribile. Generalmente si distinguono due tipi di agnello: agnello da latte o abbacchio, dalla carne tenerissima e delicata e, agnello bianco o maturo, dal gusto forte e deciso. Per tradizione, in Italia, l'agnello si cucina nel periodo pasquale e, con metodi di cottura diversi. Come per esempio, la polpa ricavata dalla spalla e dal collo del'agnello, si presta per la preparazione di un buon ragù. La macellazione dell'agnello da latte avviene all'età di 3-4 settimane e, non supera i 5 chilogrammi. Il colorito della carne è rosa chiaro ed è molto apprezzato nella cucina laziale come: l'abbacchio alla romana. Quello che vogliamo preparare oggi è l'agnello con le castagne, un secondo piatto gustoso e, arricchito da una frutta di stagione che è la castagna. È consigliabile preparare questa ricetta almeno due ore prima perché la cottura è abbastanza lunga. Seguiamo i passi di questa guida che ci spiegheranno come preparare l'agnello con le castagne.

2/5 Occorrente

  • 1 kg di agnello
  • Carta assorbente
  • Una teglia
  • Sale
  • Burro
  • Aglio
  • Rosmarino
  • 2 carote
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • 250 grammi di castagne
  • Marsala

3/5 - Lavare e asciugare l'agnello

La ricetta di seguito descritta è per circa 4/5 persone. Per poter preparare questo piatto per più persone, basta aumentare le dosi in proporzione. Non è difficile da seguire, ma è necessaria comunque un'oretta e mezza di tempo. Per prima cosa, devi lavare l'agnello. Successivamente, ponilo su dei fogli di carta assorbente a sgocciolare ed asciugare. Poi, ponilo in una teglia insieme a sale, rosmarino, cubetti di burro e un po' d'aglio. Per insaporire ancora un po' puoi aggiungere a piacere delle carote a rondelle e disporle attorno all'agnello. Poi aggiungi sedano e cipolla tagliati a dadini.

4/5 - Cuocere l'agnello in forno

Cuoci l'agnello nella teglia per circa un'oretta a 180 gradi. Nel frattempo, sbuccia le castagne. Intanto metti a bollire un pentolino con dell'acqua e del sale. Non appena bolle, versaci dentro le castagne sbucciate della prima pelle. Falle cuocere per mezz'ora abbondante. Poi scola e rimuovi la seconda pelle non appena si saranno raffreddate. Dopo averle fatte asciugare, aggiungile all'agnello in forno e fai cuocere tutto insieme per circa dieci minuti ancora. Se l'agnello ti appare troppo asciutto, puoi utilizzare qualche bicchierino di Marsala.

5/5 - Ultimare la cottura e servire ben caldo

In generale, puoi evitare che la carne diventi troppo secca nel forno ricoprendo la teglia con della carta stagnola. Inoltre, devi anche girare di tanto in tanto la carne nel corso della cottura. Quando l'agnello avrà terminato la sua cottura, potrai toglierlo dal forno. Nell'impiattamento, abbi cura di mettere il sugo di cottura e le castagne in ciascun piatto. Questo secondo piatto viene preparato sin da tempi molto antichi. L'agnello può essere accompagnato da un buon vino rosso e si sposa con diverse tipologie di spezie.

Alcuni link che potrebbero esserti utili

Riproduzione riservata