Battuta a coltello e carpaccio di fassona piemontese

5/5
  • Procedura 10 minuti
  • Persone 4
  • Difficoltà facilissima

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Battuta a coltello e carpaccio di fassona piemontese


    invia tramite email stampa la lista

    Il carpaccio di carne è un piatto da vero chef: impossibile resistergli. Molto importante che la carne sia freschissima e di ottima qualità, sono i due elementi che determineranno la buona riuscita del piatto. Per creare queste tartare, usate quattro coppapasta, ossia quei piccoli cilindri di metallo senza fondo: daranno alla carne la tradizionale e perfetta forma.

    Preparazione

    1) Tagliate a coltello 320 g di polpa scelta di fassona prima a julienne seguendo la nervatura della carne, poi in senso ortogonale, fino a ottenere cubetti di 1/2 cm di lato.

    2) Componete la battuta nei coppapasta, poggiateli sul piatto e sfilateli lentamente.

    3) Affiancate tre fettine di 320 g di magatello di fassona per ciascun piatto e aggiungete a mucchietti 1 mazzetto di erba cipollina tritata, 100 g di capperi piccoli di Pantelleria e 100 g di senape antica di Digione.

    di GRAZIA Riproduzione riservata