• Procedura 1 ora
  • Cottura 30 minuti
  • Persone 6

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Bassotti o basotti romagnoli

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Macchina per stendere la pasta
    pirofila rettangolare di 22x30 cm.
    600 g di farina
    5 uova
    3 tuorli
    100 g di parmigiano reggiano grattugiato
    1 l di brodo di gallina e di manzo
    60 g di burro
    pangrattato
    noce moscata (facoltativa)
    cannella in polvere (facoltativa)
    sale

    1 Prepara i tagliolini. Impasta la farina con uova e tuorli, fino a ottenere una palla liscia. Falla riposare avvolta in pellicola per 30 minuti. Appiattisci con le mani 1/4 della pasta e passala fra i rulli dell'apposita macchina, partendo dalla tacca più larga. Assottiglia man mano la sfoglia, passandola fra i rulli della macchina, fino ad arrivare alla penultima tacca. Falla asciugare sul piano di lavoro, arrotolala, tagliala a striscioline di 2-3 mm di spessore e srotola la matassina. In alternativa, usa il rullo per tagliolini. Stendi e taglia la pasta rimasta.
    2 Imburra la pirofila. Ungi il fondo e i bordi della pirofila con una noce di burro e spolverizzala con pangrattato. Disponi sul fondo 1/3 dei tagliolini crudi, nel senso della lunghezza della pirofila, e spolverizzali con 1 cucchiaio abbondante di parmigiano reggiano, 1 pizzico di cannella, 1 grattugiata di noce moscata (se le usi) e qualche fiocchetto di burro. Posiziona un altro terzo di tagliolini perpendicolarmente ai primi e condiscili come il primo strato. Termina, disponendo la pasta all'uovo rimasta nella pirofila, nel senso della lunghezza.
    3 Inforna e servi. Compatta il tutto con le mani e versa sufficiente brodo caldo per coprire a filo i tagliolini. Spolverizza ancora con abbondante parmigiano reggiano grattugiato, aggiungi qualche noce di burro e cuoci in forno già caldo a 200 °C per
    circa 30 minuti. I bassotti saranno pronti quando i tagliolini avranno assorbito tutto il brodo e sulla superficie si sarà creata una crosticina ben dorata. In alternativa al parmigiano reggiano, puoi usare pecorino stagionato e, se ti piacciono i sapori più intensi, utilizza lo strutto al posto del burro.
    Riproduzione riservata