timballo-di-pere-martin

Timballo di pere Martin

  • Procedura
    2 ore 35 minuti
  • Cottura
    50 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Timballo di pere Martin

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    1) Mondate 1 kg di pere Martin privandole del picciolo e del torsolo, pelatele e tagliatele a dadini. Versatele in un tegame capiente insieme con un litro di vino rosso leggero, 80 g di zucchero, un pizzico di cannella in polvere e un chiodo di garofano macinato. Portate a ebollizione e fate cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti. Togliete dal fuoco e fate raffreddare nello stesso liquido di cottura.

    2) Versate 300 g di farina di mais e 150 g di farina di grano saraceno sulla spianatoia e fate la fontana al centro. Unitevi 230 g di burro ammorbidito e tagliato a dadini, lo zucchero restante, 5 tuorli e un pizzico di sale. Iniziate a impastare, aggiungendo se necessario poca acqua fredda. Raccogliete l'impasto a palla e fatelo riposare per almeno 1 ora.

    3) Trascorso questo tempo stendetelo a uno spessore di circa 1 cm. Utilizzatene due terzi per foderare uno stampo imburrato di 22 cm di diametro, quindi bucherellate il fondo con una forchetta e distribuitevi le pere. Ricoprite con la pasta rimasta, chiudendo bene i bordi, poi fate cuocere in forno a 200 °C per circa 30 minuti.


    Una torta dal ripieno morbido di frutta speziata, tipica della cucina regionale della Valle d'Aosta, perfetta per tutte le occasioni. Il timballo di pere Martin è molto genuino e l'utilizzo del grano saraceno, dona un sapore particolare a questo dolce eccezionale. Volendo potete accompagarlo con vini come: il Valle d'Aosta Pinot Grigio Vendemmia tardiva (bianco) o l'Aleatico di Puglia dolce Naturale (rosso).

    Riproduzione riservata