pad thai

Spaghetti thailandesi (pad thai)

  • 01 01 2023
Gli spaghetti thailandesi o"pad thai" è forse la pietanza thailandese più famosa al mondo. Prepararla sui tuoi fornelli, non è poi così difficile, leggi qui la ricetta
  • Procedura
    30 minuti
  • Cottura
    15 minuti
  • Persone
    4

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Spaghetti thailandesi (pad thai)

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Il pad thai sono noodles (spaghetti di soia) saltati nel wok, con verdure, uova, arachidi tritate, carne o pesce o tofu, nella variante vegetariana. Il tutto è insaporito con l'immancabile salsa di pesce, il lime, lo zucchero, il tamarindo e il peperoncino. è un piatto preparato con ingredienti tipici della cucina thailandese come il tamarindo, dai sapori esotici, dove si mescolano il dolce, il salato e il piccante che incontra facilmente i gusti occidentali.

    I nostri spaghetti thailandesi sono una variante soft, molto semplice da preparare, senza carne, con gamberi, uova e verdure classiche che troviamo spesso nella cucina asiatica, come carote, zucchine e cipollotti. Per condire e insaporire, abbiamo invece usato il tradizionale mix che da quel sapore particolare al pad thai, ossia, la salsa di pesce e la purea di tamarindo ma anche il succo di lime, lo zucchero di canna, il peperoncino e le arachidi tostate.

    Preparazione degli spaghetti thailandesi (pad thai)

    1. Ammorbidisci 400 gr di noodles in acqua bollente per 2 minuti (o in alternativa in acqua fredda per circa 15 minuti).
    2. Scalda il wok e unisci 40 gr di olio extravergine di oliva. Quando è caldo, aggiungi 8 gamberi sgusciati, lasciali rosolare su tutti i lati poi toglili e soffriggi nello stesso olio 2 cipollotti e 1 spicchio d'aglio tritati. Mescola e versa 4 cucchiai di salsa di pesce e 2 carote tagliate a fiammifero.
    3. Dopo circa 2 minuti unisci anche 1 zucchina tagliata a bastoncini un po' più spessi e prosegui la cottura per 5 minuti, mescolando spesso.
    4. Unisci i noodles scolati dall' acqua di ammollo e saltali continuamente nella pentola insieme alle verdure. aggiungi 1 cucchiaio di purea di tamarindo, e cuoci 2 minuti.
    5. Sguscia 2 uova e aggiungile senza sbatterle e in fine unisci circa 100 gr di germogli di soia, qualche stelo d'erba cipollina tagliuzzata al momento e i gamberi messi da parte.
    6. Cuoci ancora 1 minuto, poi regola di sale, togli dal fuoco e porta a tavola gli spaghetti thailandesi accompagnati da 1 ciotolina di peperoncino in polvere, 1 di zucchero di canna, 1 di succo di lime e una di granella di arachidi tostate, per condire a piacere.
    Riproduzione riservata