Casatiello napoletano

Come si fa il casatiello napoletano

  • 29 03 2022

1/4 – Introduzione

Il casatiello è un gustosissimo rustico salato di origine campana che da tradizione si mangia nel periodo di Pasqua e simboleggia la morte e la resurrezione di Gesù Cristo: si tratta di un pane lievitato a base di acqua, farina e strutto, farcito di salumi e formaggi vari e decorato con 4 uova sode intere che vengono adagiate in superficie e ricoperte con delle strisce di pasta a mo’ di croce. Vediamo insieme come si fa il casatiello napoletano.

2/4 – Ingredienti

250 g di farina 00250 g di farina Manitoba250 ml di acqua50 g di strutto5 g di lievito di birra secco2 cucchiaini di sale1 cucchiaino di zucchero
Per la farcitura:200 g di salame napoletano150 g di prosciutto cotto150 g di provolone dolce o semi piccante40 g di pecorino grattugiato40 g di parmigiano grattugiato150 g di strutto (di cui 20 g per ungere la teglia)Per la decorazione:4 uovaun tuorlo1 cucchiaio di latte

3/4 – Preparazione

Per l’impasto potete utilizzare una planetaria o procedere a mano: iniziate unendo in un recipiente le due farine con l’acqua tiepida in cui avete precedentemente sciolto il lievito e lo zucchero, e lavorate gli ingredienti.
Quando l’impasto inizierà a prendere forma, aggiungete il sale e lo strutto poco alla volta, e lavorate per circa 15 minuti, finché il panetto non si staccherà dalle pareti e risulterà liscio e compatto.
Trasferite l’impasto su un piano infarinato e lavorate per qualche altro minuto, poi riponetelo in una ciotola infarinata, copritelo con un canovaccio e lasciatelo nel forno spento a lievitare. Per accelerare il processo potete anche accendere il forno a 50 gradi.
Dopo circa 2/3 ore l’impasto sarà raddoppiato di volume e potrete iniziare con la farcitura e le pieghe.

4/4 – Pieghe e farcitura

Su un piano infarinato, stendete il panetto con il mattarello per formare un rettangolo spesso circa 1 cm e ricopritelo con 1/4 dello strutto; spolverizzate con 1/3 dei formaggi grattugiati e pepe a piacimento, e procedete con la piega a libro. Fate riposare qualche minuto e poi ripetete l’operazione dall’inizio fino ad esaurire lo strutto. Ricordate di mettere da parte un po’ di impasto per le croci.
A questo punto, formate un rettangolo e cospargete con i salumi e i formaggi tagliati a cubetti; arrotolate il rettangolo dal lato lungo, sigillate la chiusura e riponete il tutto in uno stampo a ciambella unto di strutto. Adagiate le uova sul casatiello e copritele con le strisce di pasta a forma di croce. Fate lievitare altre 2 ore e spennellate infine con il tuorlo e il latte.
Fate cuocere il casatiello in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 45-50 minuti e, una volta sfornato, fatelo raffreddare per almeno 2 ore per gustarlo meglio.
Buon appetito!

Riproduzione riservata