Fritto leggero di pollo

Le maestre Cristina Blasi e Gabriella Mari ci mostrano un secondo di carne semplice e gustoso

Guarda la ricetta del Fritto Leggero di Pollo
Ingredienti per 4 persone:
1 pollo ruspante di circa 1kg e 300 g, disossato, spellato e privato di cartilagini
1 limone, il succo spremuto
4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
100 g di pangrattato, di pane salato, grossolano (preferibilmente fatto in casa)
1 cucchiaino di origano secco
Un pizzico di pepe nero macinato fresco, quantità a piacere
Un cucchiaio di spezie, verdure liofilizzate e aromi biologici
Olio d’oliva per friggere, circa 200 ml
Sale q.b.
Procedimento:

Tagliare il pollo a pezzi di circa 3 cm. Metterlo a marinare in una terrina di porcellana o di vetro con il succo di limone per qualche ora, o 30 min in frigorifero coperto.
In un’altra terrina mescolare il pangrattato con l’origano, il pepe e le spezie. Scolare il pollo dal limone, asciugarlo bene e condirlo con l’olio extra vergine d’oliva. Intanto scaldare una parte dell’altro olio in una padella per friggere. Impanare ogni singolo pezzetto di pollo con il pangrattato aromatico, battendo bene e scuotendo prima di mettere in padella. Quando
l’olio è caldo ma non troppo friggere i singoli pezzi di pollo un po’ per volta facendo attenzione che l’olio non si surriscaldi molto e girandoli possibilmente una volta sola. I pezzi delle cosce e delle anche hanno bisogno di cottura più prolungata altrimenti
risulteranno al sangue, quindi la temperatura dell’olio dovrà essere più bassa.
Se in padella si formerà del pangrattato bruciato è bene rimuoverlo con della carta da cucina e mettere olio nuovo per continuare la cottura altrimenti il fritto sarà pesante invece che leggero.
Appoggiarli su un a griglia per far scolare l’olio in eccesso, che comunque sarà molto poco e, successivamente, su carta assorbente. A fine frittura adagiarli su della misticanza e servire con una vinaigrette alla senape, portata in tavola separatamente.

Riproduzione riservata