Come mangiare la pasta anche se sei a dieta: 10 condimenti leggeri

La pasta a dieta? Si può, anzi è un'ottima scelta per salute e linea. Scopri come condirla in modo light e gustoso

Come mangiare la pasta quando sei a dieta

A lungo si è creduto che la pasta a dieta fosse vietata o comunque rappresentasse un cibo "pericoloso". Questa credenza si è rivelata assolutamente falsa, così come quella sull'orario ideale per mangiare la pastasciutta e non ingrassare.

Allo stesso tempo, puoi considerare priva di fondamento anche l'idea che la pasta in bianco sia una pasta "leggera". Anzi, la pasta in bianco è una pietanza da evitare se possibile. Molto meglio, per linea e salute, è "colorare" la pasta con verdure di stagione e un po' di proteine animali o vegetali. 

Pasta e dieta

Dunque, sì la pasta si può mangiare anche quando si vuole e si deve perdere peso. Infatti, si tratta di un tipo di carboidrato (complesso) a lento rilascio di energia. Inoltre, la pasta è molto digeribile se usi un condimento leggero e sano e se la cuoci al dente. La cottura al dente è fondamentale per ridurre anche l'impatto glicemico della pasta. Così come la buona abitudine di raffreddare la pasta scolata sotto l'acqua corrente prima di farla "saltare" nel condimento prescelto. 

Un'ottima soluzione per un pranzo o una cena veloci e salutari, sopratttutto se la trasformi in un piatto unico che possa fornire carboidrati, proteine, vitamine, minerali, fibre e grassi "buoni". Le calorie della pasta variano a seconda della tipologia: in generale 100 grammi di pasta di grano duro secca, e calcolate escludendo i condimenti, apportano circa 130 kcal

Le ultime ricerche in nutrizione hanno anche sgretolato il mito della pasta solo a pranzo (anzi, se soffri di ansia e insonnia ti conviene mangiarla a cena) e quello della dieta dissociata. Perché la pasta sia una pietanza con un carico glicemico non troppo elevato, infatti, è bene mangiarla con un condimento anche proteico. 

Una delle regole d'oro per mangiare pasta anche se sei a dieta, infine, riguarda le quantità. Il segreto è tutto lì: 70 grammi di pasta con un sugo di verdure di stagione abbondanti, un po' di olio EVO e, per esempio, del pesce sono una scelta intelligente e gustosa (che appaga anche il palato e non porta ad attacchi di fame nervosa). 

SOS fame nervosa: ecco i rimedi e le strategie davvero utili

VEDI ANCHE

SOS fame nervosa: ecco i rimedi e le strategie davvero utili

Esiste una pasta leggera?

Ormai al supermercato puoi trovare qualsiasi tipo di pasta. Secca tradizionale trafilata al bronzo, pasta fresca all'uovo e non, pasta integrale (secca e fresca), pasta ai cereali, pasta di konjac, pasta di legumi, pasta di riso, pasta di soia, pasta di grano saraceno...Ma quale potrebbe essere la pasta più adatta se sei a dieta? La risposta è: tutte, variando il più possibile il menu settimanale e scegliendo con furbizia il condimento. 

La pasta senza glutine, per esempio di riso o di legumi, è per molti una scelta obbligata. Infatti, si tratta di una tipologia di pasta adatta anche a chi soffre di malattia celiaca. Se non soffri di provata intolleranza al glutine, puoi tranquillamente consumare la pasta di grano duro, di farro, la pasta all'uovo...Insomma, puoi conciliare alla perfezione gola e dieta. 

La pasta integrale, di grano o di altri cereali, è sempre un'ottima soluzione. Infatti, si tratta di una tipologia di pasta con un indice glicemico più basso e, soprattutto, con un'elevata quantità di fibre. Le fibre svolgono diverse importanti funzioni per salute e dieta. Prima di tutto, le fibre limitano gli attacchi di fame nervosa garantendoti sazietà a lungo. Inoltre, la fibra rallenta l'assorbimento degli zuccheri nel sangue e diminuisce i livelli di colesterolo cattivo. Senza considerare, poi, l'effetto benefico sulla funzionalità intestinale

La pasta fresca è una golosità da non evitare a tutti i costi. Le paste fresche sono più caloriche di quelle secche. Ma sono anche molto nutrienti, per esempio lo è la pasta fresca all'uovo. Basterà riservarla a un giorno alla settimana, in modica quantità e con un condimento ad hoc. 

Pasta integrale e non solo, 6 alternative al grano duro

VEDI ANCHE

Pasta integrale e non solo, 6 alternative al grano duro

Il condimento light per la pasta: nutriente, leggero e gustoso

Quando sei a dieta e hai voglia di pasta, moltissimo fa dunque il condimento. Diciamo che, scegliendo condimenti light e sempre diversi, la pasta può rientrare tranquiilamente nella tua dieta quotidiana anche se hai bisogno di perdere peso e sgonfiarti. Tenendo sempre d'occhio la quantità: la bilancia per pesare gli alimenti è qui necessaria.

Se consumi 70 grammi di pasta integrale, arricchisci il piatto con moltissime verdure: la pietanza sembrerà super abbondante e non ti accorgerai nemmeno di essere a dieta. A tutto vantaggio anche della salute. 

Quali sono i condimenti light per la pasta? Per facilitarti la preparazione del menu settimanale, puoi ragionare componendo il condimento con tre ingredienti fondamentali da variare: verdure, proteine magre (animali o vegetali) e olio EVO (oppure olio di semi di girasole o, ancora, olio di lino). 

10 ricette light per la pasta

Ecco qui alcuni esempi di ricette leggere per gustarti la pasta senza sensi di colpa, appagare il palato e risolvere anche il problema del "cosa cucino?". Alterna le ricette durante la settimana, considerando che possono andare benissimo per tutta la famiglia. Magari cambiando le quantità di pasta a seconda dei diversi fabbisogni energetici. E non dimenticare mai le erbe aromatiche: possono davvero fare la differenza, sotto ogni punto di vista, e ti permettono anche di usare meno sale. Ecco 10 ricette da salvare:

  1. Se ami i sapori mediterranei, puoi puntare sui piatti di pasta, verdure e pesce. Eccellenti dal punto di vista nutrizionale, ti forniscono salute e leggerezza. E ti fanno sentire persino felice: sono una bomba di endorfine, anche soltanto a guardarli. Prova la ricetta di Donna Moderna della pasta con sarde e pomodorini. Un piatto unico economico, easy e molto gustoso. 
  2. Se apprezzi i sapori etnici e vuoi stupire gli amici, cimentati nella (semplice) preparazione degli spaghetti di soia con gamberetti e verza. Proteici, sani e golosi.
  3. Sempre, se hai voglia di pesce e per variare la dieta, sono ottimi anche se devi perdere peso gli spaghetti con ragù di rana pescatrice. Prova a scegliere la pasta in versione integrale. 
  4. Se preferisci la carne, sperimenta la ricetta delle orecchiette con ragù di pollo e verdure. Perfetta anche per i bambini. Se desideri diminuire l'apporto calorico, opta per le orecchiette secche
  5. Un piatto tradizionale ma vegetariano e super goloso? Ecco la ricetta dei rigatoni al ragù vegetale: accompagnali con una super insalata fresca di pomodori e lattuga. 
  6. Sana e coloratissima, un tripudio di sapori mediterranei con un tocco esotico (e anche un valido aiuto per fare il pieno di antiossidanti). Prova la ricetta di Donna Moderna della pasta alla curcuma e carote con ragù di verdure
  7. Se non mangi carne o vuoi ridurne il consumo settimanale, ecco per te la ricetta della pasta integrale con funghi e cannellini. Un piatto completo dal punto di vista tradizionale, veg (adatto anche ai vegani), goloso e molto leggero.
  8. Per un pesto diverso dal solito, prova a usare diverse verdure di stagione frullate con un po' di brodo, frutta secca e un filo di olio EVO. Sperimenta un gusto diverso e leggero, con la ricetta della pasta integrale con pesto di lattuga.
  9. Un'altra idea per un pesto veramente super originale e adatto anche alla dieta? La ricetta dei Thai noodles al pesto di noccioline con gamberi
  10. Se desideri coniugare cucina, dieta e riminiscenze letterarie, prova la ricetta della pasta fredda di Montalbano. Un piatto mediterraneo, sano e unico grazie alla presenza del tonno. 
Riproduzione riservata