La dieta della pastasciutta

Che pasta, pane, pizza e patate non fossero vietati durante la dieta lo sapevamo. Ma che si potessero addirittura mangiare a cena, bruciandoli senza problemi perché a quell’ora il metabolismo si abbassa è una gradita novità.

L’importante è che gli altri pasti della giornata siano combinati nel modo giusto.

Ecco allora in menu perfetto per perdere qualche chilo senza soffrire la fame.

Lunedì

Colazione: 1 caffè, 1 yogurt intero, 1 macedonia.

Spuntino: 1 spremuta.

Pranzo: 1/4 di pollo alla griglia, spinaci all’aceto di mele.

Spuntino: 40 g di parmigiano.

Cena: 80 g di orecchiette alla rucola, spiedini di melanzane, zucchine, peperoni, 40 g di pane integrale.

Leggi anche tutte le ricette delle orecchiette

Martedì

Colazione: 1 tè verde, mousse di ricotta (60 g) con 1 cucchiaino
di cannella, 1 succo di ananas.

Spuntino: 1 centrifugato di carote.

Pranzo: 150 g di salmone alla griglia con asparagi e spinaci al vapore.

Spuntino: 1 yogurt intero alla fragola.

Cena: 80 g di risotto integrale con seppioline e zucchine, fagiolini al vapore con funghetti crudi, 3 cracker gusto pizza.

Leggi tutte le ricette del risotto con le seppie

Mercoledì

Colazione: 1 caffè d’orzo con latte, 60 g di prosciutto crudo, 2 mandarini.

Spuntino: 1 succo di mela bio.

Pranzo: spiedini di mozzarella (80 g in tutto) e gamberoni (100 g), pomodoro, peperone e origano.

Spuntino: 1 succo di pomodoro.

Cena: 80 g di trofie al pesto, insalata mista, 40 g di pane integrale.

Leggi la ricetta step by step del pesto fatto in casa

Giovedì

Colazione: 1 cappuccino, 1 banana.

Spuntino: 1 spremuta.

Pranzo: spezzatino di vitello (120 g) con carote e piselli (150 g), sedano in pinzimonio.

Spuntino: 1 yogurt.

Cena: 80 g di penne integrali con verdure, 2 patate.

Leggi tutte le ricette della pasta con le verdure

Venerdì

Colazione: 1 caffè d’orzo, 1 frutto.

Spuntino: 1 yogurt intero alla banana.

Pranzo: 1 frittata al forno con 2 uova e spinaci, radicchio alla griglia.

Spuntino: 1 succo senza zucchero.

Cena: zuppa di farro o di orzo con legumi a scelta (fagioli, piselli, lenticchie, ceci) e 40 g di pasta, zucchine e melanzane alla griglia.

Leggi anche la ricetta della frittata al forno con patate e zucchine

Sabato

Colazione: 2 fette biscottate integrali, 1 macedonia, 1 caffè.

Spuntino: 1 succo bio.

Pranzo: 150 g di petto di tacchino al cartoccio con verdure.

Spuntino: 40 g di bresaola con limone e pepe.

Cena: 1 pizza (senza mozzarella) con funghi e verdure grigliate.

Leggi la ricetta della pizza vegetariana

Domenica

Colazione: 1 espresso, 1 yogurt alla nocciola, 2 fette di ananas fresco.

Spuntino: 1 tisana ai frutti rossi.

Pranzo: 3 fette di arrosto di vitello farcito con prosciutto e spinaci, melanzane e zucchine al forno.

Spuntino: 1 drink alla frutta.

Cena: 120 g di polenta con 60 g di formaggio fresco, 1 macedonia.

Il menu è stato studiato da Angela Moneta, specialista in Scienza dell’alimentazione.

Se anche tu, come molti italiani, fai fatica ad abbandonare i carboidrati durante la dieta, ecco una bella novità: mangiare la pastasciutta si può! E anche di sera! 

La pasta è il piatto italiano per eccellenza che non può mancare sulle nostre tavole. Spesso viene accusata di essere la causa dell’aumento di peso per via dei tanto temuti carboidrati e si decide così di eliminarla dalla dieta, ma possiamo mangiarla in modo corretto e per niente nocivo per il nostro corpo. Come? Servendola come piatto unico limiteremo il problema dell’ingrassare. Utilizziamo invece la pasta integrale condita con buone verdure che aiuta a purificarci. Angela Moneta, specialista in Scienza dell’alimentazione, ci suggerisce come fare a portare in tavola ogni giorno ciò che serve per il nostro benessere con diversi menù in cui i primi piatti, in particolare la pastasciutta, sono re.

Riproduzione riservata