Come si pulisce il pesce

Ecco le istruzioni, in 5 passi

Per pulire il pesce, ci sono gli appositi utensili, per esempio gli spelucchini e lo squamatore. Se non li avete, usate un normale coltello, purché con lama ben affilata per non rovinare la carne delicata del pesce...

Togliere le  pinne    Usate un paio di forbici da cucina per togliere tutte le pinne  (caudali, anali, dorsali, pettorali e ventrali). Asportate le dorsali partendo  dalla coda verso la testa. Voltate il pesce e asportate la pinna anale, poi le  ventrali e quelle pettorali.
Accorciate quindi leggermente la pinna caudale  (cioè la coda), tagliandola diritta.

Fate molta attenzione nel maneggiare certi  pesci, come lo scorfano o il pesce ragno, perché le punture delle loro pinne  sono dolorose. Meglio usare i guanti.

 Squamare
Questa operazione va fatta dalla coda verso la testa. Prendete un  coltellino da cucina avendo l'avvertenza di usarlo dalla parte della costa e non  della lama per non rischiare di tagliare la pelle.  Per render la cosa più  facile vi suggeriamo di usare l'apposito utensile con  serbatoio nel quale si depositeranno le squame. Si acquista nei negozi di  casalinghi a poco prezzo.

Per un pesce grosso, togliete i visceri attraverso  l'opercolo che si trova sotto la testa. Sollevate l'opercolo introducetevi  l'indice della mano destra piegato a uncino, in modo da afferrare gli intestini,  tirandoli delicatamente. Controllate che, all'interno lungo la lisca, non  siano rimasti dei residui sanguigni; in tal caso introducete il manico di un  cucchiaino e toglieteli. Lavate il pesce sotto l'acqua corrente facendo entrare  il getto attraverso l'opercolo.  
Per il pesce piatto potete procedere con  un taglio ventrale oppure potete asportare gli intestini dall'opercolo come si  fa con i pesci grossi.  
Per i pesci piccoli procedete alla sventratura  attraverso il ventre: fate una piccola incisione in corrispondenza dell'orifizio  anale e procedete verso la testa per qualche cm. Infilate l'indice  all'interno dell'incisione ed estraete gli intestini. Attraverso questa apertura  potete eliminare anche l'eventuale pelle scura interna.

Una volta pulito il pesce, sono moltissime le ricette che potete preparare. Vi consigliamo un menu per iniziare.

Per primo prova a seguire la ricetta del risotto di branzino al pepe verde.

Per secondo filetti di sgombro al forno. Che potranno cuocere in forno mentre sarete intente a preparare il risotto: ottimizzare i tempi è fondamentale!

Riproduzione riservata