La nostra mentor Federica Gif ci dà tutti i consigli per preparare dei gustosi hamburger vegetali anche a casa

Oggi parliamo di burger vegetali. Ormai in ogni supermercato ne troviamo di diverse marche e varietà; di tofu, di soia, di seitan, alle verdure, di cereali, di legumi… Le proposte sono variegate e spesso valide, ideali quando si va di fretta e si vuole trovare un’alternativa alla carne ma molto spesso il costo è ingiustificatamente alto e talvolta questi prodotti contano troppi ingredienti e imballaggi sempre più insostenibili per l’ambiente.

Podcast

Oggi esistono anche burger che imitano in modo quasi impeccabile il sapore, l’aspetto e la consistenza della “carne vera”, sono composti da tanti ingredienti, sì vegetali, ma non propriamente semplici o sani, vi faccio qualche esempio; proteine concentrate di pisello, olio di cocco raffinato, stabilizzanti, aromi, amido, matodestrine, coloranti, antiossidanti sintetici, esaltatori di sapidità… Personalmente non vedo la necessità di ricorrere a un prodotto che sembra tutto quello che non è, preferisco orientarmi su qualcosa di più genuino, preparato con ingredienti non raffinati industrialmente.

Burger bun: la ricetta per il pane per gli hamburger

VEDI ANCHE

Burger bun: la ricetta per il pane per gli hamburger

Hamburger vegetale fatto in casa

Ma se volessimo gustare un “hamburger” vegetale sano preparato in casa, come potremmo fare? Innanzitutto per prima cosa potremmo guardare nel nostro frigo; molto spesso infatti nel mio trovo cereali integrali e legumi avanzati dal pasto precedente, possiamo proprio partire da queste basi, unirle, aggiungere eventualmente un po' di verdura fresca di stagione, aromatizzare con erbe mediterranee e magari aggiungere una nota speziata, impastare il tutto a mano e formare delle polpette da rosolare velocemente in padella o sulla griglia. Otterremo così dei dorati burger da accompagnare a contorni di verdura cotta e cruda o magari potremo utilizzarli per comporre golosi panini a strati con salse fatte in casa.

Certo, il nostro burger autoprodotto ci ricorderà da dove è arrivato, non tradirà le sue origini ma sarà comunque buono e gustoso, inoltre non sarà avvolto da involucri di plastica e scatolette di cartone, per questo sarà anche sostenibile per l’ambiente e ci avrà aiutato a riciclare gli avanzi dandogli dignità e una nuova forma più ammiccante che strizza l’occhio anche ai ragazzi di casa (che tra l’altro potremmo provare a coinvolgere nelle preparazioni). Cosa dite, cuciniamo insieme? Niente di più facile, poca spesa tanta resa! Ecco la mia idea per voi…

Mini burger Benessere con chips di carote e salsa alla barbabietola

VEDI ANCHE

Mini burger Benessere con chips di carote e salsa alla barbabietola

Hamburger vegetali fai da te: ingredienti e procedimento


Ingredienti per 4 burger

  • 240 g circa di fagioli borlotti cotti
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata
  • 5 noci tritate grossolanamente
  • 150 g circa di cereali integrali cotti
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 2 o 3 cucchiai di farina semintegrale(o pangrattato integrale)
  • Sale marino integrale qb
  • Pepe qb
  • Olio evo qb
  • Spezie e erbe aromatiche a scelta

Procedimento

Schiaccia i fagioli con una forchetta, aggiungi la senape, la cipolla, le noci, i cereali (io ho utilizzato del riso integrale ben cotto e asciutto), la salsa di soia, la farina o il pangrattato, aggiungi un pizzico di sale, abbondante pepe, se vuoi puoi unire al tutto qualche spezia come curry, noce moscata e paprica e 1 cucchiaio circa di erbe aromatiche tritate a scelta tra le tue preferite.

Mescola bene con un cucchiaio, dividi in 4 palline poi con le mani umide forma dei burger compattandoli bene. Cuoci da entrambi i lati in una padella antiaderente dal fondo spesso con un bel goccio di olio fino a doratura. Spolvera con un pizzichino di sale e pepe, infine servi. 

10 alimenti ricchi di proteine vegetali

VEDI ANCHE

10 alimenti ricchi di proteine vegetali

Consigli per comporre un gustoso panino con l'hamburger vegetale

Prendi un buon pane preparato con farina non raffinata, vanno bene anche pane tipo pita o piada, spalma l’interno con un velo di senape, aggiungi qualche foglia di insalata di stagione, un po' di cavolo cappuccio viola tagliato fine fine condito con un goccio di aceto di mele e aggiungi qualche fettina di cipolla rossa. Se vuoi puoi arricchire il tutto con un po' di ketchup senza zucchero e maionese vegetale… Il panino è servito!

Federica Gif
Federica Gif
Healthy Food Blogger
Riproduzione riservata