snack vegani

Snack vegani fatti in casa: le idee super gustose e leggere

Avete mai pensato di fare merenda (o aperitivo!) con degli snack vegani? Sono creativi, salutari e facili da realizzare in casa. Ce n'è uno per ogni momento della giornata, persino per il pre e post workout

Lo snack che teniamo nella borsa o nello zaino potrebbe raccontare molto di noi e delle nostre abitudini alimentari. Se dalla vostra tote bag spunta un sacchetto di patatine fritte in sacchetto vi sarà subito chiaro che lo snack vegano non è immediatamente sinonimo di snack salutare. Soprattutto quando si tratta di uno snack acquistato al supermercato, all'ultimo minuto, quando "non ci si vede più dalla fame". Questo può accadere proprio perché "vegano" significa letteralmente: senza alimenti animali o di origine animale e dunque privo di carne, pesce, latte e derivati, uova e miele. Non è invece sinonimo di dietetico. Potrebbe, infatti, contenere ingenti quantità di zucchero, farine raffinate e grassi idrogenati. 

Se però state cercando alcune idee per fare in casa degli snack vegani salati, dolci o proteici vale la pena di coniugare il gusto alla salute. La cucina vegana è ricca di spunti light e spinge a trarre il meglio dagli ingredienti naturali, più e meno conosciuti, rendendosi perfetta per la merenda alla quale chiediamo nutrimento ma anche leggerezza. Oppure extra energia, ed ecco entrare in gioco le alternative proteiche e 100% vegetali.

Idee per snack vegani salati 

Il mondo si divide un due: team dolce e team salato. Se appartenete alla seconda metà dell'universo, eccovi qualche idea per fare in casa degli snack salati vegan a prova di beginner. 

Tra gli snack vegani salati più semplici troviamo le crudità di verdure da intingere nelle salse: senape, salsa tahina allungata con acqua e limone, oppure dello yogurt di soia arricchito con erba cipollina, sale e olio extravergine di oliva. Sempre a base di ortaggi, le chips di verdure si preparano affettando sottilmente gli ortaggi (ad esempio: carote, patate, topinambur e rapa rossa) che poi vengono leggermente spennellate d'olio e cotte in friggitrice ad aria o in forno a 180° per 15 minuti prestando attenzione a non sovrapporle.

Continuiamo a sgranocchiare con la frutta secca speziata e leggermente salata: create il vostro mix preferito e conditelo con paprika e zenzero in polvere. Distribuite sulla leccarda ricoperta di carta forno e cuocete a 180° per un quarto d'ora. Salate e pepate alla fine. Potete fare lo stesso con i ceci lessati impostando il forno a 200° e cuocendo per 30 minuti.

Se invece amate le consistenze più soft puntate sulla farifrittata, ovvero la frittata vegana a base di farina di ceci e acqua da arricchire con spezie e verdure di stagione, oppure sui mini sandwich con il pane integrale: hummus, pomodori e insalata; formaggio di soia, cetrioli ed erba cipollina; tofu, maionese vegana e sottaceti; avocado, affettato vegetale e senape.

Idee per snack vegani dolci

Ci sono momenti in cui un dolcetto sembra l'unico modo per superare la giornata e cavarsela con un sorriso. Gli snack vegan dolci vengono in soccorso!

Anche i saccottini di pasta sfoglia possono essere vegani e meno calorici dei classici confezionati. Dividete una pasta sfoglia vegan rettangolare in rettangoli più piccoli da farcire con una marmellata senza zuccheri aggiunti o semplicemente con una purea di mele. Richiudete i rettangoli, bucherellate la superficie e infornate a 190° fino a doratura.

Se invece preferite il cioccolato investite un po’ del vostro tempo sulla versione vegana e naturale dei famosi snack al cocco ricoperti di cioccolato: unite al cocco rapè tanto latte di cocco quanto ne basta per formare delle crocchette e un po' di sciroppo d'acero per dolcificare. Dopo un riposo di 15 minuti in congelatore ricoprite le barrette con del cioccolato extra fondente fuso. Dopo un mezz'ora in frigorifero saranno pronte per l'assaggio.

Altrettanto facili e senza cottura le barrette d'avena sono un’opzione più light. Si preparano tritando con un robot da cucina dei fiocchi d'avena integrali ai quali si aggiungono datteri o fichi secchi e un po' di olio di semi di girasole. Dopo aver lasciato lavorare il robot da cucina otterrete un composto un po' appiccicoso da stendere su una teglia ricoperta di carta forno. Dopo un breve riposo in frigorifero potrete tagliare il blocco ricavando le barrette monoporzione. 

Idee per snack vegani proteici

Ideali per chi fa sport e per chi ha bisogno di una carica in più gli snack vegani ricchi di proteine sono sazianti e super energetici. 

Una merenda a prova di chi in cucina è proprio negato: semplicemente una banana tagliata a metà nel senso della lunghezza, e poi di nuovo a metà nel senso della larghezza, ricoperta di burro 100% arachidi e colpita da una colata di cioccolato fondente 100% cacao. Ancora: datteri farciti con purea di mela e noci; frutta cotta con l'aggiunta di crema di mandorle o di anacardi ed energy balls con proteine vegane in polvere al cioccolato impastate con burro di arachidi e sciroppo d'acero. E se se siete viziosi, immergetele nel cioccolato fuso!

Purè di ceci o hummus

VEDI ANCHE

Purè di ceci o hummus

Riproduzione riservata