Tostapane

Pane tostato perfetto? Come scegliere il tostapane giusto per te

Toast e sandwich sono la tua passione? Allora non puoi fare a meno dell’elettrodomestico più pratico e versatile che ci sia. Ecco le dritte per trovare il modello che fa per te

È economico, facile da usare e perfetto tanto per la colazione quanto per uno spuntino veloce. Di cosa parliamo? Ma naturalmente del tostapane, un piccolo, grande elettrodomestico che in cucina non può davvero mancare.

Che si tratti di preparare un toast al volo, piuttosto che di tostare una fetta di pane da gustare con un cucchiaino di marmellata o ancora di realizzare croccanti bruschette per l’aperitivo, il tostapane ti permette di realizzare, in poco tempo, tante ricette sfiziose.

La dritta in più? Se scegli il modello giusto puoi utilizzare il tostapane anche per scongelare e persino come scaldavivande per pizzette e brioche.

E se la sua utilità è ormai assodata, resta solo un dubbio: come scegliere il modello giusto tra i tantissimi in commercio? Ecco qualche dritta pratica!

Toast: le migliori ricette

VEDI ANCHE

Toast: le migliori ricette

Tostapane: come sceglierlo

La funzione, è chiaro, è sempre quella di tostare il pane, eppure i toaster non sono tutti uguali. Prima di scegliere tieni presente queste caratteristiche:

  • il formato: i classici sono quelli verticali, quelli cioè in cui la fetta di pane va inserita verticalmente; in commercio però esistono anche tostapane orizzontali: simili a piastre, puoi usarli tanto per i sandwich quanto per grigliare altri alimenti;
  • la frequenza d’uso: se sei abituata a usare il tostapane tutti i giorni e magari più volte al giorno, meglio orientarti su tostapane robusti e resistenti, magari in acciaio;  se invece conti di usarlo una volta ogni tanto, per toglierti qualche sfizio, puoi anche scegliere un modello base;
  • la capienza: se in famiglia siete in tanti, la scelta giusta è puntare su un modello a più scomparti, che ti permetta di tostare contemporaneamente anche 4 fette di pane, così risparmierai tempo e fatica;
  • funzioni extra: se punti a un elettrodomestico super funzionale, scegli un tostapane dotato di qualche optional in più, come ad esempio il timer o le pinze per estrarre le fette di pane o ancora la griglia per scaldare le brioche;
  • il design: infine, visto che anche l’occhio vuole la sua parte e che spesso il tostapane viene lasciato a vista sulla credenza, puoi puntare su un modello esteticamente accattivante e, perché no, colorato... darà quel tocco in più alla tua cucina!

Tostapane: le tipologie in commercio

Per facilitarti ancora di più la scelta, qui sotto trovi una selezione dei principali modelli di tostapane: da quelli in formato famiglia a quelli super economici fino alle piastre multitasking...

Il tostapane classico

Cerchi un tostapane classico? Quello di Black + Decker potrebbe fare al caso tuo. Dotato di 7 livelli di tostatura e con una potenza di 820W, ti offre 3 funzioni extra tra cui quella per scongelare. Il dettaglio in più? Le pinze in acciaio inossidabile che ti permettono di sostenere un'ampia varietà di pane e sandwich in modo pratico e comodo.

Il tostapane formato famiglia

Se in famiglia siete in tanti, punta su un tostapane come quello di Princess: il modello è infatti dotato di 4 pratici vani per preparare toast ma anche per scongelare il pane o semplicemente riscaldarlo. In più ha un design in acciaio super robusto ed è facile da pulire grazie ai vassoi raccogli briciole rimovibili.

Il tostapane con timer

Quando prepari i toast finisci sempre per abbrustolire troppo il pane? Ecco il modello che fa per te, ovvero quello dotato di timer che ti permette di controllare al meglio la tostatura. In più ha 3 funzioni - scongelamento, riscaldamento e annullamento - e 6 livelli di tostatura per accontentare tutti i gusti.

Il tostapane orizzontale con piastra

Un tostapane come quello che si usa nei bar? Voilà: si tratta del modello orizzontale di Aigostar. Puoi usarlo per tostare panini e sandwich ma anche come pratica griglia su cui cucinare verdure, carne o pesce con una cottura indipendente su entrambi i lati grazie alla sua apertura a 180º. In più ha un formato piccolo e compatto.

Il modello con scaldavivande

Molto pratico anche il tostapane Classic Cream di Russell Hobbs. Dotato di un sistema di regolazione della tostatura intelligente, permette di preparare toast ma anche di scaldare fette spesse, di scongelare in pochi minuti il pane preso dal freezer e anche, grazie alla griglia in dotazione, di scaldare panini e brioche.

Il modello vintage

Se ami puntare su elettrodomestici dal deisgn accattivante, il tostapane di Ariete farà al caso tuo. Dall'allure retrò, sembra uscito direttamente dalla cucina della nonna ma è anche molto funzionale perché offre 6 differenti livelli di tostatura oltre a un pratico vassoio raccoglibriciole removibile per una pulizia più facile.

Il tostapane colorato

E ancora, se cerchi un modello che regali un tocco particolare alla cucina, punta su quello coloratissimo di DeLonghi. Disponibile in diverse tonalità sprint, ti offre controllo progressivo del grado di tostatura, funzione di scongelamento, indicatore luminoso e cassettino raccogli briciole.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata