acai bowl come si prepara

Come preparare l’açai bowl e altre 5 colazioni veggie (healthy!)

Ha un colore pazzesco e un look decisamente instagrammabile ma è anche un concentrato di antiossidanti ed energia. L'hai riconosciuta? L'açai bowl è la ciotola da conoscere per stare al passo con i veggie food trend e iniziare la giornata più carica che mai. Scopriamo insieme come si prepara e sbirciamo nel mondo delle altre colazioni veggie più in voga tra le food influencer. 

La colazione veggie & healthy è anche golosa e appagante. Parola delle food blogger salutiste che postano le açai bowl mattutine su Instagram con tanto di ricetta e hashtag #yummy. La ciotola della salute che spopola sul web non è solamente uno specchietto per le "social" allodole, è una colazione sana, equilibrata e ricca di proprietà benefiche, le stesse che sono racchiuse nell'ingrediente che la contraddistingue: l'açai.

10 ricette per una colazione sana

VEDI ANCHE

10 ricette per una colazione sana

Cos'è l'açai, proprietà e calorie

L'açai è una bacca proveniente dalle palme della regione amazzonica molto simile al mirtillo. A questo piccolo superfood vengono attribuite molte proprietà benefiche: alto contenuto di fibre e di vitamine (A, B, C, E), sali minerali, antiossidanti e persino una certa quantità di proteine e grassi monoinsaturi. 

Sembra che l'açai, e dunque anche l'açai bowl, abbia effetti dimagranti perché nonostante le calorie non siano trascurabili (ci si aggira attorno a 70 kcal per 100 grammi di frutto e alle 500 kcal per una ciotola completa) la bacca sembra ridurre il senso di fame e agevolare la regolarità intestinale. Inoltre aiuterebbe nel drenaggio dei liquidi e nello smaltimento delle tossine.

Ingredienti e dosi per una açai bowl

Come si prepara? Nulla di complicato. Gli ingredienti da segnare nella lista della spesa sono pochissimi e la ricetta base dell'açai bowl è molto semplice. Ti serviranno:

  • bacche di açai congelate,
  • banana congelata,
  • latte vegetale,
  • frutta fresca,
  • frutta secca.

Le dosi per una ciotola di açai bowl corrispondono a 1 banana e a circa 30 grammi di bacche di açai. Il latte vegetale va aggiunto all'occorrenza per aggiustare la consistenza della purea mentre la frutta serve per guarnire: scegli la tua preferita, a patto che sia di stagione! 

Ricetta base dell'açai bowl

Per preparare la tua veggie bowl disponi all'interno di un blender la banana e l'açai frullando fino a quando il composto non risulterà spumoso, sodo e ben amalgamato. Se preferisci un effetto meno simile al gelato e più vicino allo yogurt cremoso, versa un po' di latte vegetale appena estratto dal frigorifero.

Non ti resta che trasferire il composto nella tua ciotola preferita e guarnire con abbondante frutta fresca e una manciata di frutta secca.

Come usare l'açai in polvere e altri trucchi

La frutta viene congelata per garantire alla bowl una texture piacevolmente soffice e liscia, ma anche soda e quasi masticabile, proprio come quella del gelato. Inoltre è un'idea furba per non rimanere mai a corto di ingredienti: puoi stiparli in quantità nel freezer, ricordandoti però di segnare la data di congelamento.

L'açai non si trova in ogni supermercato e l'escamotage più comodo per non dover rinunciare alla colazione veggie del momento è di acquistare l'açai in polvere, anche online. In questo caso aggiungerai alla banana frullata la dose di açai consigliata sulla confezione e un po' di latte vegetale in più dal momento che gli integratori in polvere tendono ad addensare eccessivamente i composti.

La ciotola giusta ad ospitare l'açai bowl non è troppo fonda ma nemmeno troppo piana perché deve garantire una cucchiaiata profonda lasciando abbastanza superficie per la guarnizione di frutta. Inoltre, cogliendo lo spirito armonioso e frizzante dell'açai bowl, la ciotola dovrebbe trasmettere sensazioni piacevoli e positive. Se vuoi davvero renderla tua acquista una ciotola grezza e dipingila tu stessa imprimendo un messaggio del buongiorno per te significativo.

Colazioni veggie, trendy e salutari

Quali sono le colazioni healthy & veggie più quotate? I riti del mattino esprimono sempre di più una voglia generalizzata di stare bene con sé stesse. Non solo in salute e in forma, ma anche più consapevoli dell’importanza di dedicarsi tempo e attenzioni. Ecco che accanto a ingredienti naturali ed energizzanti spuntano anche veri e propri modi di fare colazione ispirati alla lentezza e alla condivisione. 

1. Il breakslow

La filosofia del breakslow arriva da Oltreoceano e ridisegna la colazione come un momento di gratificazione personale e di condivisione con le persone più care. Lo stare bene insieme passa anche attraverso il mangiare bene: ciotole di cereali integrali, latte vegetale, spremute e frullati. Niente orologio, tanta conversazioni e la rassegna stampa da commentare all'unisono. 

2. I pancake proteici vegani 

Le fit blogger più attente all'alimentazione consapevole iniziano la giornata con una porzione di pancake vegani proteici. Solitamente si preparano aggiungendo acqua frizzante e un pizzico di bicarbonato alle miscele di proteine in polvere senza zucchero e dolcificanti ma tu puoi provare la ricetta con la farina di ceci. Guarniti con tanta frutta fresca e un po' di cacao amaro (che contiene ferro) sono un'alternativa golosa al cornetto farcito.

3. Pane e burro (ma di semi o frutta secca)

Niente burro animale ma nemmeno margarina. La colazione veggie del futuro scansa persino il burro di noccioline, soprattutto quello industriale che contiene oli, zuccheri e grassi idrogenati. Al suo posto spuntano a scaffale il burro di mandorle, il burro di noci macadamia e il burro di semi di girasole. Si possono anche fare in casa con l'aiuto di un blender molto potente senza aggiunta di altri ingredienti. Sono ricchi di proteine vegetali, grassi "buoni" ed energia!

4. Integrale sempre e comunque

Che sia il momento di concedersi il cornetto domenicale al bar o la fetta di pane, burro di frutta secca e marmellata senza zuccheri aggiunti la regola da seguire vede le farine integrali come le protagoniste assolute dei prodotti lievitati perché contengono più fibre e vitamine, oltre a favorire la digestione. Ma anche i cereali integrali fanno la loro comparsa a colazione. Che ne dici di un bulgur dolce con frutta secca e yogurt magro? 

5. I ruby latte

Chi non ha ancora provato il cioccolato rosa? Dal rosa "ruby" dei cioccolatini inventati da una celebre maison svizzera siamo passati al ruby latte, ovvero il latte vegetale caldo con un pizzico di barbabietola in polvere. La rapa rossa non solo dona un colore rosa intenso alla bevanda, ma rilascia anche una buona dose di vitamine e minerali essenziali come folati, potassio, ferro e vitamina C.

Sai cosa sono e come si fanno le famosissime Poke bowl?

VEDI ANCHE

Sai cosa sono e come si fanno le famosissime Poke bowl?

Riproduzione riservata