Filetto di tonno rosso

Ricetta speciale del filetto di tonno

  • 10 06 2021

Per un secondo piatto fresco e leggero prepara questa buonissima ricetta del filetto di tonno

Corbis
1 di 2 -

Ingredienti

3 tranci di tonno

2 lime

5 cucchiai di semi papavero

Olio d’oliva

Sale

Pepe

Il primo passo per la preparazione della ricetta del filetto di tonno con semi di papavero e lime è creare un’emulsione per condire il tonno.

Spremi i due lime, eliminando i noccioli, grattugia la scorza di un lime e condisci con un filo d’olio, un pizzico di sale e uno di pepe.

In un vassoio a parte riponi i semi di papavero che ti serviranno per fare la “panatura”.

Prosegui nella preparazione della ricetta del filetto di tonno ripassando i tranci prima nel condimento di lime e olio e poi nei semi di papavero.Ti consigliamo di utilizzare del tonno fresco. Fai una leggera pressione con le mani in modo tale che il condimento aderisca bene al filetto.

Corbis
2 di 2 -

Riscalda una padella antiaderente o una piastra e quando sarà ben calda, adagia i filetti di tonno e fai scottare per 3/4 minuti per ogni lato. Otterrai in questo modo una panatura esterna leggermente croccante, mentre la parte interna rimarrà cruda e tenera.

Una volta pronto, servi il filetto di tonno tagliandolo a fettine, irrora con dell’olio d’oliva e gustalo, accompagnandolo, se vuoi, con della salsa di soia. La ricetta del filetto di tonno si prepara in poco tempo e l'accostamento con questi ingredienti innovativi lo rende un piatto versatile e fresco.

Il tonno rosso è ricco di sali minerali come il ferro, ma anche vitamine, in particolare quella B12,  proteine, grassi essenziali e omega 3. Il tonno ha un apporto calorico piuttosto basso e sazia con facilità, per questo inserirlo nella tua dieta può rivelarsi un ottimo modo per mantenere la linea.

Il tonno, in scatola o al naturale, è un alimento molto presente nella nostra cucina perché è buono e fa anche bene alla salute. È ricco di omega-3, proteine, potassio, selenio e vitamina B12. Sembra ormai provato che il consumo degli acidi grassi essenziali (omega-3) contenuti nel pesce riduca il rischio di cancro al seno, ritardi l’insorgere del morbo di Alzheimer, tenga sotto controllo la pressione, migliori la vista, abbassi il rischio di malattie cardiovascolari e abbia effetti positivi sull’artrite reumatoide. Per consumare il tonno al naturale in modo semplice e genuino, lo si può cucinare su una padella antiaderente con lime o limone, semi di papavero, olio di oliva, sale e pepe.

Le cose che devi sapere quando compri il tonno

VEDI ANCHE

Le cose che devi sapere quando compri il tonno

Riproduzione riservata