Papaya

Con la PAPAYA combatti la cellulite

Perché contiene un enzima, la papaina, che svolge una doppia azione: antinfiammatoria e antigonfiore. E basta la metà di un frutto per assicurarti lo stesso quantitativo di potassio di una banana. Poche le calorie: solo 28 per ogni etto.

Come mangiarla. Togli i semini e poi gustala al naturale, usando un cucchiaino oppure lo scavino per il melone.

I benefici della frutta esotica

È buona al naturale, in insalata o come dessert. Porta in tavola le varietà che arrivano da lontano. Sono ricche di sostanze preziose che ti danno energia e rigenerano i tessuti

Qualche ricetta facile, golosa e salutare a base di frutta esotica

Con l’avocado ti tonifichi

Perché la sua azione rigenerante è garantita dal potassio, mentre le vitamine del gruppo B mantengono efficiente il sistema nervoso. Ogni etto fornisce 231 calorie, tante rispetto alle altre varietà di frutta esotica, però i grassi che contiene sono quelli “buoni”, benefici per l’organismo.

Come mangiarlo. Aggiunto all’insalata o usalo per preparare la salsa guacamole.

Con il cocco ti ricarichi

Perché è ricco di proteine e grassi che lo rendono ideale per placare la fame dopo una faticosa giornata di lavoro o di sport all’aria aperta. È superenergetico e fornisce 364 calorie per etto.

Come mangiarlo. Al naturale tipo snack. Oppure per servire un antipasto gourmet: lo triti, lo mescoli alle carote tagliate a julienne e condisci con olio e sale.

Con la guava contrasti gli sbalzi di temperatura

Se sei sensibile ai passaggi caldo-freddo, ti è utile il suo altissimo contenuto di vitamina C (5 volte più alto dell’arancia) per contrastare il rischio di malattie. Questo frutto ha solo 20 calorie per etto.

Come mangiarla. Sbucciata e  tagliata a rondelle, dà un tocco dolce-acidulo alla macedonia.

Con il passion fruit elimini i rossori

Perché la presenza della vitamina PP aiuta a rendere più elastici i vasi sanguigni, che si dilatano con il caldo intenso e l’esposizione al sole. Quanto alle calorie, ti fermi a quota 53 per etto.

Come mangiarlo. Al naturale, mescolato allo yogurt o aggiunto all’insalata di pollo.

Con il mango colori la pelle

Perché il betacarotene che contiene ti protegge dai raggi UV e funziona da autoabbronzante naturale. Mezzo mango ti assicura anche il 40% del fabbisogno giornaliero di vitamina A, un’ottima alleata per il ricambio cellulare. Le calorie? 53 per etto.

Come mangiarlo. Centrifugato oppure al naturale.

Riproduzione riservata