migliore macchina pe ril caffe

Macchina per il caffè: quale scegliere in base ai tuoi gusti

Capsule, macinato, cialde, americano, moka... indecisa sull'acquisto della macchina per il caffè? L'esperta ti spiega come sceglierla in base ai tuoi gusti e alle tue abitudini

Come scegliere la migliore macchina per il caffè

Gli elettrodomestici che acquistiamo riflettono le nostre abitudini e le nostre piccole manie: questo è particolarmente vero per la macchina del caffè, un piacere e una necessità, soprattutto per gli italiani.

Al momento sul mercato c'è una scelta vastissima, cosa che potrebbe procurare un certo disorientamento nello scegliere la macchine per il caffè. In questo articolo ti spieghiamo quali sono le principali categorie di macchine per il caffè in commercio, quali sono le loro caratteristiche e le fasce di prezzo. Se l'argomento ti interessa puoi consultare anche la nostra guida all'attrezzatura per fare il cappuccino in casa.

Di seguito trovi tutti gli elementi per capire quale è la macchina per il caffè migliore per le tue esigenze: buona lettura!

Caffè, orzo, ginseng: sai davvero cosa c’è nella tua tazza? Pro & contro

VEDI ANCHE

Caffè, orzo, ginseng: sai davvero cosa c’è nella tua tazza? Pro & contro

Macchina del caffè a capsule

Se sei una persona che va sempre di fretta e a cui piace il caffè bevuto al volo, una macchina del caffè con funzionamento a capsule potrebbe essere l'ideale. Particolarmente adatta a chi non ha voglia di troppa manutenzione o di leggere le istruzioni d'uso, occupa poco spazio in cucina e può essere riposta facilmente negli armadietti. Il serbatoio dell'acqua e raccoglitore delle capsule sono facilmente lavabili anche in lavastoviglie e una decalcificazione ogni tanto sono tutto quello che serve a mantenere in vita a lungo questo piccolo elettrodomestico.

È una macchina intuitiva che permette di cambiare spesso tipologia di capsule dal momento che alcuni modelli possono preparare bevande al cioccolato, the verde, tisane, caffè d'orzo e ginseng. Spesso la soluzione più pratica è ordinare online le capsule e farne scorta.

Macchina del caffè Nespresso

Fra le più celebri macchine del caffè a capsule troviamo sicuramente la Nespresso: Nespresso Inissia occupa pochissimo spazio, è compatta, leggera e dotata di inserimento ergonomico e si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di arredo: è disponibile in una gamma completa di colori per soddisfare tutti i gusti. Bastano un semplice tocco e 25 secondi perché l'acqua raggiunga la temperatura ideale per preparare fino a 9 caffè senza dover riempire il serbatoio da 0,7 litri. La funzione di risparmio energetico spegne automaticamente la macchina dopo 9 minuti di inattività.

Macchina per il caffè Lavazza a Modo Mio

Un'alternativa per chi non vuole rinunciare a praticità e design, è la macchina del caffè Lavazza A Modo Mio Jolie: design totalmente italiano, elegante, dalle forme armoniose e dalle linee morbide, curato nei minimi dettagli e disponibile in quattro colori. Grazie al pulsante Stop&Go retroilluminato, è possibile produrre solo la quantità di caffè che desideri e controllare quando il cassetto capsule usate dovrà essere svuotato. Inoltre, con un suono in erogazione a 44Db, potrai goderti anche il momento della preparazione: veloce e silenziosa.

Macchina per macinare il caffè in grani

Questa tipologia di macchina viene acquistata spesso da intenditori del caffè, amanti dello slow food e della qualità. Veri sperimentatori del gusto amano acquistare i grani direttamente nelle torrefazioni, gustandone diverse tipologie. Questa macchina solitamente ha dimensioni piuttosto ingombranti, dal momento che deve contenere oltre alla struttura classica, anche il serbatoio per i chicchi e il macinacaffè. Le poche ad avere dimensioni contenute sono le macchine de La Pavoni che non sono proprio adatte a tutti: chi le acquista senza armarsi di tanta buona volontà o senza averne già avuta una in precedenza, potrebbe scoraggiarsi presto e farla diventare solo un bell'oggetto d'arredamento.

Chi invece non vuole rinunciare alla qualità ma ama la tecnologia e ha spazio in cucina può acquistare modelli più moderni che permettono di regolare intensità del gusto del caffè semplicemente ruotando una manopola. La manutenzione in questo caso è doverosa e frequente sia per quanto riguarda la macchina che per quanto riguarda il macinacaffè interno. Può accadere che, nei sacchi di caffè che acquistiamo finiscano per errore dei sassi o altri residui potenzialmente dannosi per la macchina. Controllare quindi, sempre, come si presentano i grani prima di versarli nel serbatoio.

Caffè macinato classico o in cialde

Se all'inizio molte persone acquistavano con entusiasmo le cialde di caffè perché permettevano un utilizzo più veloce e pulito della macchina, ora sempre meno clienti sono interessati a questa funzione.  Se ami il caffè cremoso e bevi il caffè almeno due volte al giorno, questo tipo di macchina fa per te.  Se viene utilizzata di rado, infatti, il caffè preparato non esalta al meglio le sue qualità.

Il cappuccinatore può essere utilizzato per scaldare anche altre bevande, non solo il latte, ed è comodo in occasioni di emergenza. In questo caso la manutenzione si riduce al minimo: pulizia della macchina con apposito anticalcare, sempre ricordandosi di evitare i rimedi casalinghi. La frequenza di pulizia non ha tempistiche fisse ma dipende molto dall'utilizzo che facciamo della macchina e dalla durezza dell'acqua.

Macchina per il caffè americano

Tradizionalmente noi italiani non siamo fan del caffè americano, ma in realtà questo caffè così lungo col tempo guadagna estimatori anche dalle nostre parti.

La macchina per il caffè americano, rispetto alle macchine per caffè super tecnologiche viste fin'ora, è un piccolo elettrodomestico molto economico e dal feeling anni 80.

Adatta anche a chi ama sorseggiare il caffè d'orzo, the e tisane, senza utilizzare ogni volta il bollitore elettrico: ha la praticità di riscaldare le bevande durante la giornata.

È generalmente poco ingombrante, di lunghissima durata nel tempo e di semplice manutenzione: è sufficiente lavare la brocca e cambiare il filtro di carta. Esistono modelli con la brocca che mantiene il calore o con base riscaldata. Sarebbe preferibile, anche se non si vede il contenuto, acquistare un modello con recipiente in acciaio termico. Se non si vuole sostituire spesso il filtro di carta si può scegliere un modello con il cosiddetto "golden filter", un filtro fisso in metallo che sembra dare anche migliori risultati per quanto riguarda il gusto della bevanda.

Moka elettrica

La moka elettrica è a tutti gli effetti una macchina del caffè. La versione per così dire "moderna" della classica moka in alluminio spopola tra studenti fuori sede, campeggiatori e amanti del caffè appena svegli. E per "appena svegli" si intende davvero "appena svegli" perché alcuni la tengono addirittura sul comodino!

Questo tipo di moka ha una indiscussa praticità d'uso: minimo ingombro, parti lavabili facilmente, pochi intuitivi pulsanti di comando e ci dà una cosa che le altre non hanno: il timer. Puoi programmare la sera prima l'ora in cui vorrai gustare il caffè la mattina dopo! Inoltre esiste anche la funzione di mantenimento in caldo per 15 minuti. Qui, inutile a dirlo, le operazioni di manutenzione non esistono.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

I benefici del caffè che forse non conosci sono questi

VEDI ANCHE

I benefici del caffè che forse non conosci sono questi

Riproduzione riservata