Le proprietà e i benefici delle arance

Non solo vitamina C: ecco perchè l’arancia è un’alleata della salute

Dal profumo inebriante dei suoi fiori l'arancio dona un frutto che è un vero toccasana per la salute e la bellezza. Scopriamone le proprietà e i benefici

Le proprietà e i benefici delle arance

L'arancia è un'alleata di salute e bellezza, che contribuisce al benessere generale del corpo e contrasta piccoli disturbi.

Oltre ad essere un frutto poco calorico (sole 34 Kcal circa ogni 100 g), ideale nei regimi dietetici, è anche in grado di attivare il metabolismo, coadiuvare l'assorbimento del ferro e l'ossigenazione dei tessuti.

L'arancia è ricca di vitamina C dal potere antiossidante, che contrasta i radicali liberi e quindi l'invecchiamento (e le temute rughe). La vitamina C protegge dalle infezioni, stimola la formazione degli anticorpi e rafforza il sistema immunitario. Ma non è solo la vitamina C a caratterizzare l'arancia. Essa contiene bioflavonoidi, che contribuiscono alla formazione del collagene del tessuto connettivo necessario per rinforzare cartilagini e ossa (denti compresi), tendini e legamenti.

Vitamina C, l’antiossidante naturale che fa bene alla pelle

VEDI ANCHE

Vitamina C, l’antiossidante naturale che fa bene alla pelle

Iniziare la giornata con una spremuta di arancia quindi è un'ottima abitudine per avere un corpo sano, reattivo, una pelle tonica e non solo.

Aiutano la digestione e mantengono attivo il metabolismo

Le arance sono ricche di vitamina C, ma anche di Vitamina B, A, acido citrico e altre sostanze che aiutano la digestione e l'eliminazione di scorie e tossine. La buccia bianca, inoltre, è un'eccellente fibra che regola la funzionalità dell'intestino e l'assorbimento di zuccheri, proteine e grassi, per cui sarebbe bene consumarle nella dieta di tutti i giorni.

Oltre al basso apporto calorico, le arance regolano l'appetito e tengono sveglio il metabolismo, quindi sono adatte per essere consumate anche da chi vuole dimagrire.

Sono alleate della buona circolazione

Le arance fluidificano e ossigenano il sangue, rinforzano i vasi sanguigni e il drenaggio dei liquidi. Per questo contribuiscono a combattere la cellulite, la fragilità capillare, ma anche i crampi legati al ciclo mestruale: spesso infatti la muscolatura uterina si contrae perché il sangue è troppo denso. Le arance infatti sono ricche di acido acetilsalicidico, dall'azione fluidificante e anticoagulante: un sangue fluido circola meglio e non ristagna nei tessuti.

Aiutano a prevenire gravi malattie

Le arance aiutano anche a prevenire malattie più gravi, "come le malattie cardiovascolari e cerebrovascolari (infarti, ictus ecc...) e il cancro", spiega il Dottor Carlo La Vecchia, professore di epidemiologia dell'Università degli Studi di Milano e dell'Istituto Mario Negri.

"In generale una dieta ricca di frutta e verdura è più favorevole per prevenire questo tipo di malattie, perché è meno ricca di calorie, aiuta ad essere in forma, apportando tutti i benefici che derivano da uno stile di vita sano, ma le arance sembrano avere un ruolo specifico, in particolare per quanto riguarda i tumori dell'apparato digerente", sottolinea l'esperto."

Da quando in Italia si è consolidata l'abitudine di consumare la spremuta di arancia a colazione, negli anni '60, i tumori allo stomaco sono diminuiti in percentuali dell'80%". Tutto merito della vitamina C? "No, perché studi scientifici hanno dimostrato che la sua assunzione in pillole non aveva gli stessi effetti benefici. Non è ancora stato appurato quale sostanza specifica sia responsabile dell'effetto preventivo, ma è probabile sia il mix di componenti (nutrienti e micronutrienti, flavonoidi ecc..) contenuti nel frutto ad avere azione anti-tumorale.

Per quanto riguarda le malattie vascolari, invece, l'arancia contribuisce a rinforzare ed elasticizzare i vasi sanguigni, oltre che a fluidificare il sangue". Magiare un'arancia al giorno, ad esempio a merenda o a colazione, toglie il medico di torno. "L'importante è che sostituisca - e non si aggiunga a - merendine e alimenti più ricchi di calorie e grassi."

Olio essenziale di arancia: effetto relax e rinvigorente

L'arancia aiuta il corpo in molte delle sue funzioni, ma anche la mente, soprattutto se si soffre di disturbi come insonnia, ansia, stress, stanchezza e nervosismo.

Per non eccedere nel consumo di frutta (bastano una spremuta o un'arancia al giorno), c'è anche l'olio essenziale. Quello di arancio dolce ha proprietà:

  • antispasmodiche,
  • sedative,
  • calmanti,

che hanno un vero e proprie effetto relax da un lato e rinvigorente dall'altro: la vitamina C infatti è importante anche per l'umore, e una sua carenza può condizionarlo negativamente, visto che collabora alla sintesi di adrenalina e noradrenalina nel cervello, due sostanze che ci permettono di essere attenti e reattivi.

Si usa mettendone qualche goccia in un bruciatore per essenze o nell'umidificatore sopra il calorifero.

Che cos’è il pomelo, come si mangia e perché fa bene

VEDI ANCHE

Che cos’è il pomelo, come si mangia e perché fa bene

Riproduzione riservata