cocktail light

10 cocktail light ipocalorici da gustare in qualsiasi momento della giornata

Ingredienti light, basi a zero calorie, frutta e aromi naturali: ecco come preparare cocktail senza rimorsi

Mixology light: consigli ed errori da non fare

Le limitazioni imposte dalla pandemia ci hanno fatto riscoprire cuoche, pastaie e party planner per pochissimi intimi, ossia solo i componenti del nucleo famigliare. Gli aperitivi (torneranno i cin cin via Skype?) sul divano spesso sostituiscono la cena e diventano i protagonisti della serata. Ma per non eccedere con calorie e zuccheri, è bene prendere nota di questa drink list di cocktail light da sorseggiare senza sensi di colpa.

Qualche consiglio per creare un drink sano e ipocalorico:

  • Scegli un succo fresco al 100%, senza zucchero, piuttosto che sciroppi o miscele.
  • Usa seltz aromatizzato, acqua frizzante o la soda club a zero calorie al posto delle bevande analcoliche. 
  • Al posto della granatina, utilizza succo di melograno al naturale o addolcito con stevia o agave.
  • Pochi ingredienti: meno ne mixi e meno calorie assumi.

Alcuni errori da evitare quando prepari un cocktail light:

  • Non aggiungere liquori in crema o a base di panna: altrimenti le calorie del cocktail lieviteranno fino a raddoppiare.
  • Non usare più colpi in una bevanda o troppi ingredienti: potresti arrivare a bere sino a 700 calorie con un drink.
  • Non cedere al cocktail dopo cena, per evitare un picco glicemico.
  • Non sorseggiare un vino dolce da dessert, liquoroso o un passito, che ha di media, circa 40 calorie in più rispetto al vino da tavola.

Mojito al melograno: 100 calorie

Non vanificare tutti gli sforzi di un'intera giornata. Un cocktail può rovinare ogni buona azione a tavola (e la forza di volontà!). Come resistere a un mojito? Preparalo con il melograno. Invece di usare lo zucchero, usa un pestello di legno o un cucchiaio grande per schiacciare delicatamente i chicchi di melograno con foglie di menta fresca. Aggiungi rum e acqua frizzante per un mojito dolce con metà delle calorie abituali.

Margarita cocktail light: 170 calorie

Metti al bando gli sciroppi colorati e melensi e risparmierai centinaia di calorie. Misura le basi del cocktail messicano per eccellenza: un bicchierino di tequila, succo di lime a piacere e una spruzzata di triple sec. Shakera con ghiaccio e servi senza troppe ansie per il girovita.

Cosmopolitan healthy: 70 calorie

Crea un cosmopolitan super slim sostituendo la vodka con lo shochu, uno spirit giapponese dal sapore morbido che ti conquisterà al primo sorso. Una porzione da due once ha solo circa 35 calorie. Aggiungi spruzzi di succo di mirtillo rosso (light e super detox), succo di lime fresco e succo d'arancia, quindi versa tutto in uno shaker per Martini e goditi la serata. Questo Cosmo healthy ha la metà delle calorie di quello tradizionale.

Gin Tonic diet: 75 calorie

Vuoi rinunciare al più classico degli aperitivi? Certo che no, anzi, potresti anche pensare di pasteggiare con questo Gin Tonic dietetico, perfetto per accompagnare una cena di pesce crudo. L'acqua tonica ha quasi tante calorie quanto la soda. Il seltz è un'altra opzione che può ridurre le calorie, anche se è davvero una bevanda diversa, senza il pizzico amaro del chinino tipico dell'acqua tonica. In tal caso, esalta il sapore con una spruzzata di succo di lime o una seltz aromatizzata.

Daiquiri ai frutti di bosco: 145 calorie

In questo drink profumato e fruttato, il grosso delle calorie è rappresentato dallo sciroppo che spesso viene aggiunto (arriva anche a 250 kal!). Sostituiscilo con una tazza di bacche senza zucchero aggiunto, fresche o congelate: ribes rosso, nero, mirtilli, lamponi. Ottieni un sapore intenso di frutti di bosco per sole 50 calorie. A questo punto non ti resta che aggiungere il rum, il ghiaccio e, se lo desideri, addolcisci il tutto con un cucchiaino di stevia, sostituto ipocalorico dello zucchero. Mescola e sorseggia il tuo cocktail light fresco e delizioso.

Colada light: 229 calorie

Intenso, profumato: sei nel salotto di casa, ma ti senti a Copacabana. Basta tagliare le calorie dalla piña colada tradizionale. Versa un bicchierino di rum e mescolalo con un cucchiaio di latte di cocco. Quindi aggiungi le fragole fresche, una spruzzata di sciroppo d'agave e frulla con del ghiaccio. 

Un classico Bellini: 120 calorie

Non rinunciare al Bellini, ma diminuisci le quantità di succo di pesca. Prima di tutto utilizza un nettare 100% (o almeno al 70%). Shakera con 120 ml di champagne -o Prosecco- e servi in un bel bicchiere scanalato. Gli amanti del Mimosa possono provare lo stesso trucco per ridurre le calorie: utilizzare solo la metà del solito succo d'arancia, ma 100%.

Asian cocktail light: 90 calorie

Gli alcolici aromatizzati sono un modo gustoso per limitare le miscele di succhi, che possono essere ipercaloriche. Prova la vodka allo zenzero e l'acqua frizzante al lime per una fusione di sapori asiatici a sole 90 calorie. Cerca seltz aromatizzato o acque minerali che non abbiano calorie aggiunte e il gioco è fatto, puoi creare un drink aromatico diverso ogni sera. Perfetto da sorseggiare mangiando sushi.

Vodka Tea: 80 calorie

Semplice e super light: il vodka tea è un mix di limonata e tè freddo dolce. Puoi tagliare metà delle calorie in questa bevanda fresca usando una limonata ipocalorica e una vodka aromatizzata al tè dolce. Questa vodka speciale ha un contenuto calorico inferiore rispetto ai tipi tradizionali.

Lemongrass Collins: 90 calorie

Goditi il ​​sapore aspro di un Tom Collins senza il mix sciropposo, lo zucchero e altri dolcificanti che i baristi spesso fanno roteare nel tuo bicchiere. La versione skinny di questo cocktail light ha come ingrediente principale la vodka alla vaniglia, invece del gin. La vaniglia ha un sapore dolce con pochissime calorie. Aggiungi una spruzzata di succo di lime e un'acqua frizzante a zero calorie aromatizzata con citronella, menta o vaniglia.

Riproduzione riservata