ricetta olive in salamoia

Come fare le olive in salamoia

Le olive in salamoia fatte in casa sono una conserva antica e amatissima: si preparano in autunno (periodo in cui si raccolgono le olive) e si gustano per tutto l'inverno. Non sai come prepararle? Prova la nostra ricetta tradizionale!
  • Persone
    2 vasetti
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

  • 1 kg
    olive verdi o nere
  • 50 gr
    sale grosso
  • 1 l
    acqua minerale naturale
  • q.b.
    finocchietto selvatico
Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Come fare le olive in salamoia

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Le olive sono un antipasto o un aperitivo delizioso, oltre a quelle condite sono ottime anche le olive in salamoia, soprattutto quelle fatte in casa. Se nel periodo della raccolta delle olive (generalmente da ottobre a dicembre, a seconda della zona) hai la possibilità di procurartene una certa quantità: preparare le olive in salamoia con la nostra tradizionale ricetta, è davvero facile ed è un'ottima idea per avere sempre a portata di mano uno stuzzichino genuino e sfiziosissimo!

    Come scegliere le olive da mettere in salamoia

    Non tutti lo sanno, ma le olive appena colte sono letteralmente immangiabili, amarissime! Il trattamento in salamoia serve proprio a renderle commestibili a donare alle olive un sapore gradevole, oltre a essere un metodo di conservazione.

    Per quanto riguarda la scelta della varietà di olive da mettere in salamoia si possono seguire i propri gusti ma è importante, invece :

    • scegliere olive non trattate;
    • scegliere olive dalla superficie perfetta, integra e non danneggiata in alcun modo o punto;
    • scegliere olive non troppo mature, anzi meglio se leggermente acerbe.
    Olive all’ascolana

    VEDI ANCHE

    Olive all’ascolana

    Gli ingredienti delle olive in salamoia

    Olive, sale e acqua, sono solo tre gli ingredienti base da utilizzare per preparare le olive in salamoia! Le nostre olive in salamoia sono preparate nel modo pugliese: insaporite con il finocchietto selvatico che cresce spontaneamente lungo le zone costiere della Puglia in estate e autunno. Ma, se a casa non hai il finocchietto, non importa, puoi usare altri aromi come alloro, rosmarino, peperoncino. Per quanto riguarda invece l'attrezzatura, ti serve:

    • un contenitore abbastanza capiente per il primo "ammollo"
    • una pentola che contenga tutte le olive
    • vasetti di vetro sterilizzati per conservare le olive in salamoia in credenza ma se vuoi puoi usare anche un solo grosso vaso di vetro.

    Preparazione delle olive in salamoia

    Il procedimento è facilissimo ma piuttosto lungo, soprattutto perché le olive dovranno riposare in acqua per qualche giorno ma, non spaventarti! Una volta pronte potrai usarle per le tue ricette preferite o servirle al naturale insieme agli antipasti o un aperitivo, insieme agli affettati e formaggi, o anche a semplici patatine.

    1. Scegli 1 kg di olive verdi o nere, eliminando quelle con qualche imperfezione, lavale, mettile in un contenitore e ricoprile di acqua.
    2. Metti sopra un peso per mantenere sotto tutte le olive e cambia l'acqua quotidianamente per 20 giorni.
    3. Trascorso il periodo indicato, sciacqua le olive, scolale e falle asciugare su un panno di cotone pulito, intanto prepara la salamoia.
    4. In una pentola, unisci l'acqua con 50 gr di sale grosso e porta a bollore, poi spegni e lascia raffreddare la salamoia.
    5. Sistema le olive in 4 barattoli sterilizzati e aggiungi la salamoia fredda che hai preparato, fino a ricoprirle.
    6. In ultimo sistema nei barattoli qualche pezzetto di finocchietto selvatico che formeranno anche un tappo che eviterà alle olive di salire a galla.
    7. Chiudi i barattoli ermeticamente con il tappo e mettili in un luogo fresco e asciutto e al riparo dalla luce: dopo 1-2 settimane saranno già pronte ma ti consigliamo di assaggiarle dopo 1 mese di riposo: ottime davvero!

    Se ti piacciono le conserve di olive prova anche le olive in concia:

    Come si preparano le olive in concia

    VEDI ANCHE

    Come si preparano le olive in concia

    Riproduzione riservata