fiocchi d'avena

Fiocchi d’avena, l’alimento benefico che devi riscoprire

Ti sei mai chiesta come mai i fiocchi d’avena sono tornati protagonisti di tante ricette, dai biscotti al porridge per la colazione? L'avena è uno dei cereali più sani in circolazione, un'ottima fonte di sostanze nutritive e rientra tra i cosiddetti superfood. Scopriamo perché.

Fiocchi d’avena, che cosa sono?

I fiocchi vengono ottenuti dal chicco intero dell’avena sativa, motivo per cuoi sono anche considerati cereali integrali.
Dagli strati più esterni dell’avena si ottiene la crusca, mentre dal nucleo del chicco, la parte più preziosa dell’avena, vengono ottenuti i fiocchi. Questi vengono poi trattati con vapore, essiccati e infine pressati tra due rulli, che conferiscono loro la forma tipica. Puoi trovare i fiocchi d’avena nella loro dimensione più grande, spesso usati nel muesli, mentre quelli più piccoli sono stati tritati, si gonfiano facilmente in acqua. Attenzione a non confondere i fiocchi d’avena con l’avena di crusca, che invece si ottiene dagli strati più esterni del chicco e ha altre caratteristiche e proprietà.

Fiocchi d'avena, le proprietà: ecco perché sono un superfood

Essendo un prodotto ottenuto dalla lavorazione del nucleo del chicco di avena, i fiocchi sono davvero delle fonti considerevoli di nutrienti e forniscono, a differenza del riso e di altri cereali, una grande quantità di sostanze nutritive essenziali anche in piccole dosi.
Prima di tutto, sono carboidrati complessi, quindi forniscono energia in modo costante e il fatto di essere a basso indice glicemico ti evita di essere assalita dalla fame appena finita la digestione. Contengono anche una quota interessante di proteine (costituite da aminoacidi essenziali), per cui se sei vegana, puoi prendere in considerazione i prodotti fatto con fiocchi d’avena per bilanciare la tua alimentazione.

Oltre a contenere proteine e vitamine preziose, i fiocchi d’avena sono anche riserve di vitamine, in particolare quelle del gruppo B (vitamine B1, B2, B6), la vitamina K e la vitamina E.
A queste si aggiungono moltissimi sali minerali come ferro, magnesio, calcio, potassio, fosforo, rame, zinco, manganese e selenio. Proprio per il loro contenuto di vitamine, sali minerali e oligoelementi, i fiocchi d’avena si sono guadagnati a pieno diritto il titolo di “superfood”.

Superfood: cosa sono?

VEDI ANCHE

Superfood: cosa sono?

I benefici dell’avena

Se ancora non sei convinta, sappi che grazie alle loro proprietà, i fiocchi d’avena portano davvero tanti benefici all’organismo:

  • diminuiscono i livelli di zucchero nel sangue;
  • sazia a lungo, perciò è un ottimo alleato se vuoi dimagrire;
  • aiutano a ridurre il colesterolo cattivo (LDL);
  • forniscono fibre che fanno bene a stomaco e intestino e facilitano la digestione;
  • contengono vitamine del gruppo B che aiutano a sbloccare l'energia nel cibo;
  • apportano proteine utile per i muscoli;
  • la vitamina E dell'avena ha proprietà antiossidanti;
  • il ferro contenuto fornisce ossigeno ai muscoli

Perfetti per lo sport

Diciamo la verità, i fiocchi d’avena sono come una piccola centrale di energia: proprio grazie al loro elevato valore nutrizionale, sono anche un alimento ideale per chi fa sport. Sono carboidrati dal basso indice glicemico, quindi ti fanno sentire sazia a lungo e lo stimolo della fame non è un attacco improvviso. Infatti, forniscono al corpo importanti vitamine e sali minerali, oltre a combattere a lungo i morsi della fame.

Sport e alimentazione: cosa e quanto è meglio mangiare dopo l’allenamento?

VEDI ANCHE

Sport e alimentazione: cosa e quanto è meglio mangiare dopo l’allenamento?

La ricetta da provare: overnight oats

Se hai difficoltà con l'inglese, no problem: gli overnight oats sono semplicemente fiocchi d’avena lasciati in ammollo nel latte durante la notte, con l’aggiunta della tua frutta preferita: una colazione perfetta per chi al mattino ha bisogno di fare il pieno di energia o come spuntino ideale per le giornate in cui hai bisogno di un supporto extra. Naturalmente puoi scegliere il latte in base al tuo gusto personale o a eventuali intolleranze: latte scremato, latte di mandorle, latte di soia o, se preferisci, puoi usare anche solo l’acqua.
Facile e veloce da preparare, una ciotola di overnight oats è un pasto sano, leggero e che sazia a lungo, fornendoti fibre, proteine, calcio, vitamina B1, acidi grassi insaturi, minerali e oligoelementi.

Qual è la differenza tra porridge e overnight oat?

Prima degli overnight oats, da qualche anno si sente parlare spesso del porridge. Entrambi sono a base si avena ammorbiditi nel latte, ma non sono la stessa cosa. Il classico porridge, chiamato anche pappa o minestra d’avena, viene preparato e consumato caldo, quindi non viene lasciato a riposo durante la notte, ma cotto in una bevanda bollente (acqua o latte). Gli overnight oats, invece, sono lasciati in ammollo tutta la notte e possono essere consumati freddi in qualsiasi momento. Da questo punto di vista, sono più vantaggiosi, perché non richiedendo cottura, sono più rapidi da preparare e ti fanno risparmiare tempo al mattino o quando hai bisogno di uno spuntino veloce: se non hai fame a colazione, nulla ti vieta di versare il tuo overnight oat in un barattolo per conserve (magari già quando lo prepari il giorno prima) e portarlo in ufficio o dove vuoi, pronto per essere consumato.

Riproduzione riservata