L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che nel mondo siano ben 600-700 milioni le persone che soffrono di carenza di ferro, causata soprattutto dalla cattiva alimentazione. Scopri qui gli alimenti più ricchi di questo prezioso minerale

Gli alimenti più ricchi di ferro

Il ferro è un minerale importantissimo per la salute e il benessere dell’organismo. Il corpo umano necessita di un apporto quotidiano di circa 10-12 mg di ferro, che, però, in determinate condizioni, può aumentare fino a 20 mg.

Ad esempio le donne in età fertile, gli sportivi e le persone affette da disturbi intestinali da malassorbimento o da intolleranze alimentari, sono a rischio di anemia sideropenica, ovvero carenza ematica di ferro.

Fortunatamente tale minerale è presente in tanti cibi che comunemente troviamo sulle nostre tavole, anche se non sempre la sua biodisponiblità è tale da consentirci di assimilarlo al meglio. Sostanze come gli ossalati e l'acido fitico, presenti in molti vegetali (soprattutto quelli a foglia verde), infatti, ne limitano l'assimilazione.

Questo significa che, quando si parla di ferro le classiche tabelle nutrizionali possono ingannare: ciò che conta, infatti, non è tanto la quantità di ferro in assoluto, ma la sua biodisponibilità, cioè la percentuale effettiva che il nostro organismo riesce ad assorbire. L'esempio classico è quello degli spinaci, alimenti piuttosto ricchi di ferro, ma in cui tale minerale è condizionato da altre sostanze contenute che ne limitano l'assorbimento.

Naturalmente esistono anche dei supplementi e degli integratori che possono aiutare, tuttavia la nostra fonte primaria del ferro, come di tutti gli altri minerali importanti per il nostro benessere, rimane l'alimentazione.

Ecco quindi gli 8 alimenti più ricchi di tale prezioso minerale.

Il fegato di bovino

Fegato di bovino e frattaglie sono ricchi di ferro. Circa 8,8 mg per ogni 100 grammi di parte edibile.

Le cozze

Anche le cozze sono ricche di ferro, ben 5,8 mg ogni 100 grammi, e possono aiutare a soddisfare il fabbisogno quotidiano di questo micronutriente importante per la salute.

La carne di cavallo

La carne di cavallo è un'altra ottima fonte di ferro (3,9 mg per 100 grammi). Come gli altri alimenti di origine animale ricchi di questo nutriente è particolarmente consigliata perché contiene questo minerale in una forma immediatamente disponibile per l'organismo e facilmente assimilabile.

Le ostriche

Non a tutti piacciono, ma questi molluschi sono una vera fonte di ferro, ben 6 mg ogni 100 grammi. Ricorda però sempre i rischi associati al consumo di molluschi crudi di provenienza non sicura.

I legumi

Fra i vegetali, i più ricchi di ferro sono i legumi, in particolare ceci, fave, fagioli e lenticchie. Ricorda però che l'assimilazione di questo nutriente dai cibi di origine vegetale è più difficile che da quelli di origine animale.

Le uova

Anche le uova sono una buona fonte di ferro, 1,5 mg per uovo (circa 60 grammi) e possono aiutare chi è a rischio di carenze di ferro nel sangue a garantirsene le dosi quotidiane necessarie per mantenersi in salute.

Il cioccolato fondente

Sarai felice di sapere, se ne sei golosa, che il cioccolato fondente nasconde un motivo in più per mangiarne di tanto in tanto: si tratta infatti di una buona fonte di ferro (17,4 mg ogni 100 grammi).

La frutta secca in guscio

Il ferro è abbondante anche nella frutta secca. Mandorle, noci, pistacchi, nocciole e gli altri frutti secchi in guscio aiutano a fare il pieno di questo minerale.

Riproduzione riservata