10 alimenti da non tenere in frigo

Il dubbio sorge sempre, soprattutto per alcuni ingredienti: andrà in frigo oppure no? Spesso non si sa esattamente quali alimenti vanno conservati in frigorifero e quali invece no. Vogliamo dare qualche suggerimento utile e facile da mettere in pratica. Le cipolle vanno generalmente tenute in un luogo buio e asciutto ma, se tagliate, possono essere conservate in frigorifero. Lo stesso vale per l’aglio. Cosa succede in frigo a certi cibi? Per esempio, le banane si anneriscono a causa del freddo e le mele perdono la loro naturale croccantezza. Se si pensa che il miele possa essere indifferentemente conservato in frigo o in dispensa, ci si sbaglia. Per quale motivo? Scopriamolo insieme, parlando anche di tanti altri alimenti!

Le cipolle vanno conservato in un luogo asciutto e buio, un angolo della dispensa. Il freddo eccessivo del frigorifero le rende molli e può ammuffirle. Ricorda però di controllarle spesso, per evitare che germoglino.

Quando invece ti capita di avanzarne già tagliate avvolgile nella pellicola e mettile nel frigorifero, nel cassetto della verdura, non lasciare però passare troppo tempo tra quando le hai sbucciate a quando le utilizzerai.

Come per le cipolle, anche l'aglio si conserva meglio fuori dal frigorifero, dove invece diventa gommoso e molle.

L'ideale, sia per i pistilli che per le bustine di zafferano, è riporli all'interno di una confezione ermetica che mantenga profumo e fraganza, ovviamente non in frigorifero, ma in un luogo asciutto e possibilmente buio.

Il freddo fa annerire le banane senza che maturino. Meglio tenerle nel cesto della frutta fuori dal frigorifero, controllandole con attenzione.

Le mele in frigorifero perdono la loro naturale croccantezza, diventando farinose e poco saporite.

Il miele è un alimento a lunga conservazione, che però è soggetto ad alterazioni nel corso del tempo. Gli elementi che influiscono su questi cambiamenti nelle proprietà del miele sono l'umidità, la luce e il calore. Il posto migliore quindi dove conservare il miele è la dispensa.

Che sia fresco o scongelato il pane non va tenuto in frigorifero. Meglio riporlo in un sacchetto di carta fuori dal frigo, non necessariamente al buio in dispensa, si conserverà più croccante. Per avere poi una maggiore fragranza basta tostarlo in forno.

Se non vuoi che assumano quel colore verdognolo poco sano, è meglio che conservare le patate in un luogo asciutto e fresco, come la cantina. Attenta al calore, non devono germogliare o non sono edibili.  

Il caffè ha la proprietà di assorbire gli odori dei cibi che lo attorniano: non tenerlo dunque in frigorifero! Inoltre un caldo eccessivo lo rende rancido, un freddo eccessivo blocca gli aromi.

pomodori rischiano di perdere tutto il loro sapore in frigorifero. Il freddo interrompe la maturazione, che è poi quello che dà il sapore alla frutta e alla verdura. Meglio conservarli dunque in una ciotola fuori dal frigo.

Riproduzione riservata