• Procedura
    1 ora 30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    elaborata

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Zuppa del marinaio

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Uno scorfano di 300 g
    4 trigliette (meglio se di scoglio)
    4 fette di rana pescatrice
    4 seppie medie
    9 gamberoni
    500 g di cozze
    8 canocchie
    una piccola aragosta
    olio
    2 cipolle
    3 spicchi di aglio
    una costola di sedano
    un peperoncino rosso
    500 g di pomodori pelati
    un ciuffo di prezzemolo
    vino bianco
    4 fette di pane casereccio
    una foglia di alloro
    sale
    pepe

    COME SI PREPARA
    Sventrate lo scorfano e le triglie. Pulite le seppie, eliminando le interiora, la sacca dell'inchiostro e l'osso; poi tagliate le sole sacche ad anelli (i tentacoli non vanno utilizzati). Lavate il tutto, insieme con la rana pescatrice, i gamberi e le canocchie, che lascerete con il guscio. Raschiate e lavate molto bene le cozze che metterete in una larga padella con un cucchiaio di olio. Copritele e mettetele su fuoco vivo, perfarle aprire. Lavate l'aragosta e immergetela (meglio se ancora viva) in una casseruola nella quale avrete fatto bollire mezzo litro di acqua salata con mezzo litro di vino e una foglia di alloro. Cuocetela per 20 minuti, poi lasciatela nel suo brodo, in attesa. Mondate e tritate cipolla, aglio, sedano e peperoncino. In una capace casseruola fate rosolare il trito con mezzo bicchiere di olio: unite i pelati, il prezzemolo tritato (foto 1), un quarto di vino, salate e pepate. A fuoco vivo fate cuocere per 10 minuti, poi mettete nel recipiente lo scorfano e le seppie (foto 2) e cuocete per 5 minuti: aggiungete la rana pescatrice e le triglie e cuocete per altri 5 minuti. Unite poi i gamberi e le canocchie e proseguite la cottura per 5 minuti, spruzzando, se occorre, con un po' di vino. Aggiungete infine le cozze, solo i mezzi gusci col mollusco (foto 3), e, se necessario, salate. Servite la zuppa sulle fette di pane tostato e guarnite ogni porzione con 2 medaglioni di aragosta.
    Riproduzione riservata