• Procedura
    2 ore
  • Cottura
    1 ora 30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Vitello con porri e prosciutto

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    900 g di polpa di vitello per arrosti (noce, rosa o fesa)
    2 piccoli porri
    una carota
    una cipolla
    una costola di sedano
    80 g di prosciutto crudo
    30 g di pecorino romano grattugiato
    50 g di burro
    4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    un rametto di salvia
    un bicchiere di vino bianco
    poco brodo
    un cucchiaino di fecola
    sale,
    pepe

    1) Mondate i porri,
    tagliateli a tocchetti e cuoceteli a vapore per una decina di minuti, finché risulteranno teneri. Metteteli nel mixer,
    unite un pizzico di sale e frullateli per pochi istanti a velocità media, in modo da sminuzzarli senza ridurli in
    purè. Tritate il prosciutto e rosolatelo in un tegame con l'olio; unite i porri, pepate e lasciate insaporire per un
    paio di minuti. Regolate di sale, togliete dal fuoco, trasferite il composto in una terrina e aggiungete il pecorino.
    2) Incidete la carne, verticalmente, con tagli paralleli distanti 2-3 cm uno dall'altro, senza arrivare fino in fondo:
    le fette devono rimanere unite alla base.
    3) Suddividete il composto di porri e prosciutto tra una fetta e l'altra,
    distribuendolo bene.
    4) Infilzate la carne farcita con 2 spiedini di ferro in modo da tenere ferme le fette, poi
    legatela con spago da cucina passando per due volte tutt'attorno.
    5) Fondete il burro in un tegame e fatevi dorare
    carota, sedano e cipolla a dadini; scolateli e teneteli da parte. Rosolate la carne nello stesso tegame.
    6) Trasferite carne e verdure in una teglia da forno, unite la salvia, bagnate con il vino e cuocete in forno a 180° per
    circa un'ora; ogni tanto irrorate l'arrosto con il brodo. Alla fine scolatelo e tenetelo in caldo. Stemperate la
    fecola nel sugo rimasto nella teglia e mescolate a fuoco basso fino a ottenere una salsa vellutata. Slegate la carne e
    affettatela tagliando al centro di ogni fetta per mantenere intatto il ripieno. Servite, se vi piace, con patate
    arrosto.

    Riproduzione riservata