• Procedura
    45 minuti
  • Persone
    6
  • Difficoltà
    elaborata

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Soufflé gelato alle pesche

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    3 pesche
    300 g di panna
    150 g di zucchero
    40 g di farina bianca
    2 fogli di colla di pesce
    3 uova
    mezzo litro di latte
    una bustina di vaniglina
    3 cucchiai di maraschino
    sale

    1) Mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda. Intanto in una piccola casseruola, sbattere le uova con lo zucchero, la vaniglina e un pizzico di sale; unite la farina bianca e la polpa di 2 pesche passate al setaccio (le pesche dovranno essere piuttosto sode per evitare di ottenere una crema troppo morbida).
    2) Senza mai smettere di mescolare diluite il composto con il latte freddo fatto scendere a filo, quindi fate prendere l'ebollizione e fate sobbollire, mescolando, per 2 - 3 minuti.
    3) Levate la casseruola dal fuoco e incorporate la colla di pesce strizzata e sciolta su fuoco basso col maraschino; fare raffreddare e unite la panna, montata all'ultimo momento.
    4) Prendete un piccolo recipiente da soufflè e contornatelo con un cartoncino che sbordi in altezza di circa 5 cm fermandolo con delle graffette metalliche. Se possibile, è preferibile foderare il cartoncino, prima di fissarlo allo stampo, con un foglio di alluminio; potrete anche utilizzare semplicemente un foglio di alluminio ripiegato più volte in modo da dargli una certa consistenza.
    5) Riempite lo stampo, compreso il bordo di cartoncino, con la crema preparata e livellata bene in superficie con la lama di un coltello bagnata.
    6) Passate il "soufflè" in frigorifero per circa 4 ore; al momento di servire passate la lama di un coltello tra il dolce e il cartoncino ed eliminare quest'ultimo.
    7) Decorare con la terza pesca a spicchi, e altra frutta a piacere.


    L'idea in più
    Potete servire insieme al dolce una salsa di mirtilli.
    Fate sciogliere a fuoco basso 3 cucchiai di zucchero in un decilitro di acqua e lasciate bollire lo sciroppo per qualche minuto; unitevi 200 g di mirtilli passati al setaccio e mezza bustgina di vaniglina e lasciate sobbollire finchè la salsa velerà il cucchiaio. Completate, fuori dal fuoco, con 3 cucchiai di Cointreau. Servitela fredda in una salsierina.
    Riproduzione riservata