Sarde ripiene a beccafico

Foto
5/5
  • Procedura 50 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Persone 4

Ingredienti

CREA LA LISTA DELLA SPESA

Cosa comprare per

Sarde ripiene a beccafico


    invia tramite email stampa la lista

    un kg di sarde freschissime
    150 g di pangrattato
    6 acciughe salate
    60 g di uvetta
    50 g di pinoli
    3-4 foglie di alloro
    un limone
    un'arancia
    un mazzetto di prezzemolo
    olio extravergine d'oliva
    sale, pepe

    1) Pulire le sarde Tagliate via le teste dei pesci, incideteli sul ventre, apriteli a libro, eliminate le interiora e staccate delicatamente la lisca centrale spezzandola all'altezza della coda che manterrete intatta. Lavatele e asciugatele con carta assorbente da cucina.
    2) Rosolare il pangrattato Mettete l'uvetta in una ciotola, copritela di acqua tiepida e lasciatela ammorbidire. Dissalate le acciughe sotto l'acqua corrente. Scaldate in una padella 4 cucchiai di olio, unite il pangrattato (tenetene da parte 2 cucchiai) e fatelo rosolare.
    3) Preparare il ripieno. Raccogliete il pangrattato rosolato in una terrina, aggiungete l'uvetta scolata e asciugata, le acciughe tritate insieme alle foglie di prezzemolo e, infine, i pinoli; regolate di sale, pepate e amalgamate bene tutti gli ingredienti.
    4) Farcire le sarde Distribuite sulle singole sarde un cucchiaino di ripieno, chiudetele, sistematele in una teglia unta di olio inserendo qua e là le foglie di alloro e cospargetele con il rimanente pangrattato mescolato con un cucchiaio di scorza d'arancia e di limone grattugiata.
    5) Cuocere in forno Fate sciogliere lo zucchero nel succo di limone e versatelo sulle sarde; conditele con un filo di olio, passate la teglia in forno già caldo a 180° e cuocete per 15-20 minuti. Sfornate e lasciate riposare per qualche minuto prima di servire.
    6) Cottura alternativa Se preferite la frittura alla cottura al forno, accoppiate le sarde e farcitele con il composto di pane, passatele in 2 uova sbattute e nel pangrattato e friggetele in abbondante olio ben caldo. Servitele subito, con spicchi di limone.

    di SALE&PEPE Riproduzione riservata