Rocciata con salsa al rum

  • Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    30 minuti
  • Persone
    8
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Rocciata con salsa al rum

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    250 g di farina 00
    5 cucchiai di olio
    3 cucchiai di mistrà
    3 cucchiai di rum
    un uovo
    30 g di burro
    2 cucchiai di semi d'anice
    una bustina di vaniglina
    un pizzico di lievito per dolci
    sale
    Per il ripieno:
    una pera decana
    una mela
    50 g di uvetta
    40 g di zucchero
    20 g di cacao amaro
    20 g di liquore
    10 g di olio
    mezzo cucchiaino di cannella in polvere
    una macinata di pepe
    la scorza grattugiata di un limone
    la scorza di 2 arance non trattati
    100 g di gherigli di noce tritati
    pangrattato
    confettura
    rum
    olio per rifinire
    Per la salsa:
    mezzo litro di latte
    5 tuorli
    100 g di zucchero
    un baccello di vaniglia
    2-3 cucchiai di rum

    1) Mettete i semi d'anice in infusione in una tazza di acqua bollente. Lasciate riposare per almeno 10 minuti; quindi
    filtrate l'infuso attraverso un colino a maglie molto fini, raccogliendolo in una ciotolina. Lasciate i semi d'anice ad
    asciugare su un foglio di carta da cucina e teneteli da parte perché vi serviranno in seguito, per il ripieno.
    2) Preparate la pasta. Setacciate la farina sulla spianatoia, formate al centro un cratere, unite gli altri ingredienti
    indicati nella lista e l'infuso di semi di anice. Lavorate bene l'impasto, fino a quando diventerà sodo e omogeneo.
    Formate una palla, copritela con una pentola calda (così lievita meglio) e lasciatela riposare fino al momento
    dell'uso.
    3) Preparate il ripieno. Sbucciate pera e mela, privatele del torsolo e tagliate la polpa a dadini.
    Raccoglieteli in una ciotola, unite l'uvetta ammorbidita in acqua e strizzata, lo zucchero, il cacao, il liquore,
    l'olio, la cannella, i semi di anice tenuti da parte, la scorza grattugiata degli agrumi e i gherigli di noce.
    Mescolate bene, coprite con un piatto e fate riposare per 30 minuti.
    4) Preparate la salsa. Portate il latte a ebollizione con il baccello di vaniglia inciso. Sbattete i tuorli in una ciotola
    con lo zucchero, incorporate poco alla volta il latte caldo filtrato, travasate tutto in un pentolino e cuocete a fuoco
    basso finché la salsa velerà il cucchiaio. Unite il rum e fate in modo che non si formi la pellicina superficiale
    5) Stendete la pasta con il matterello in una sfoglia quasi trasparente di 40x20 cm circa. Mettetela su un telo,
    cospargetela con un po' di pangrattato tostato e spalmatela con un velo di confettura
    diluita con poco rum; distribuite il composto, cospargete con il pepe e, aiutandovi con il telo, arrotolate la sfoglia
    ben stretta come si fa con lo strudel.
    6) Sigillate le estremità del rotolo e appoggiatelo su una piastra foderata con carta da forno bagnata e strizzata. Quindi,
    con molta delicatezza, modellatelo in modo da formare una ciambella chiusa. Spennellatela leggermente con un velo
    d'olio e cuocetela in forno a 160° per circa 30 minuti.
    Servite la rocciata fredda, accompagnata dalla salsa tiepida.
    Riproduzione riservata