• Procedura
    1 ora 10 minuti
  • Cottura
    40 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Risotto con filetti di tinca e cipolle stufate

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    Per la salsa:
    una tinca da 800 g già pulita -
    4 cipolle affettate -
    4 spicchi d'aglio -
    un litro di vino bianco secco -
    un trito di prezzemolo e aglio -
    un pizzico di menta essiccata -
    olio extravergine d'oliva -
    sale, pepe
    Per il risotto:
    300 g di riso Vialone nano -
    50 g di burro -
    una cipolla media tritata -
    mezzo bicchiere di vino bianco secco -
    abbondante brodo

    1) Preparate la salsa: fate rosolare in una padella le cipolle affettate con gli spicchi d'aglio e un filo d'olio, aggiungete la tinca salata e pepata, fatela rosolare, profumatela con la menta, bagnatela con il vino e cuocetela per 20 minuti. Scolatela, eliminate la pelle e le lische e tagliatela a filettini. Frullate il fondo di cottura, filtratelo e aggiungete la tinca e il trito di prezzemolo e aglio.
    2) Preparate il risotto: fate soffriggere la cipolla con metà del burro, tostatevi il riso, bagnate con il vino bianco, lasciatelo evaporare, aggiungete un mestolo di brodo e continuate la cottura unendo man mano altro brodo.
    3) Aggiungete la salsa, insaporite il tutto per qualche minuto, mantecate con il restante burro e servite. A piacere, guarnite con qualche filettino di tinca.
    Riproduzione riservata