• Procedura
    1 ora 5 minuti
  • Cottura
    25 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    media

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Pizzoccheri alla valtellinese

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Preparazione

    250 g di farina di grano saraceno
    100 g di farina
    250 g di patate
    400 g di verza
    250 g di formaggio bitto o casera giovani
    150 g di burro
    3 spicchi d'aglio
    1 ciuffo di salvia
    sale

    1) Impastate le farine sulla spianatoia con 2 dl circa d'acqua fino a ottenere una pasta liscia; formate una palla, avvolgetela in pellicola e fatela riposare per 1 ora. Stendete la pasta con il matterello in una sfoglia non troppo sottile; tagliatela a listarelle di 1 cm di larghezza e 5 cm circa di lunghezza.
    2) Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a pezzi regolari; pulite la verza, eliminate le costole dure e riducetela a listarelle sottili. Lavatela e asciugatela con l'apposita centrifuga. Mettete verza e patate in una pentola con abbondante acqua, salate, portate a ebollizione e cuocete le verdure per 20 minuti. Quindi aggiungete i pizzoccheri e portateli a cottura (circa 5-6 minuti). Sgocciolate pasta e verdure con un mestolo forato e trasferitene un quarto sul fondo di una pirofila calda.
    3) Coprite lo strato di pasta e verdure con un po' di formaggio a fettine e irrorate con parte del burro fuso con aglio tritato e le foglie di salvia. Proseguite gli strati fino a esaurire gli ingredienti e servite.

    le tagliatelle corte e rustiche sono il piatto più rappresentativo di tutto il territorio
    Riproduzione riservata