Pizza con i friarelli

Pizza con i friarelli

  • Procedura
    1 ora
  • Cottura
    30 minuti
  • Persone
    4
  • Difficoltà
    facile

Ingredienti

Crea la tua lista della spesa

Cosa comprare per

Pizza con i friarelli

    Invia tramite Email Stampa la lista

    Con i suoi friarelli fritti, che occhieggiano tra pomodorini ciliegia e formaggio, questa pizza farcita vegetariana è un concentrato di napoletanità. Un piatto tipico della cucina campana facile da preparare a casa in tutta Italia, se si ha poco tempo a disposizione anche approfittando del pratico impasto per pizza già pronto.

    Preparazione

    1) Diluite 15 g di lievito di birra in una ciotola con 2 dl di acqua tiepida e 1/2 cucchiaino di zucchero. Impastate in una ciotola 250 g di farina con un pizzico di sale, lo zucchero rimasto e il lievito; coprite con pellicola e fate lievitare 30 minuti.

    2) Unite all'impasto i 250 g di farina rimasti, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva e 1 dl di acqua tiepida, lavorate per ottenere un composto elastico. Formate una palla, ungetela di olio; copritela con un telo umido in una terrina e fate lievitare per altri 2 ore. Nel frattempo mettete 300 g di mozzarella a dadini in un colapasta, salatela e lasciatela scolare per almeno 60 minuti. 

    3) Tagliate a metà 350 g di friarelli, privateli dei semi e fateli rosolare in 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva. Lavorate la pasta della pizza; dividetela in 4 pagnottelle, stendetela in 4 dischi spessi 1 cm e sistematele in 4 teglie rotonde unte.

    4) Distribuitevi 600 g di pomodorini ciliegia tagliati a metà, la mozzarella asciugata con carta da cucina, i friarelli fritti e qualche fogliolina di basilico, completate con pepe e un giro di olio extravergine d'oliva. Infornate a 230° C per 20-25 minuti. Servite le pizze con i friarelli cosparse di scaglie di parmigiano.


    A piacere tra gli ingredienti pre-cottura potete aggiungere anche 100 g di pancetta affumicata o bacon a fettine sottili, come nella ricetta della pizza con bacon e friarelli. Il risultato sarà ancora, se possibile, più goloso!

    Riproduzione riservata